Home STRANO MA VERO L’Etiopia pianterà 4 miliardi di alberi: il piano anti deforestazione

    L’Etiopia pianterà 4 miliardi di alberi: il piano anti deforestazione

    Ultimo aggiornamento 16:20

    Una svolta positiva, in chiave ambientalista, in Etiopia, arriva in tema di piantumazione. Infatti, stando a quanto è stato comunicato di recente, l’Etiopia pianterà 4 miliardi alberi facendo prendere forma ad un percorso volto a realizzare un ampio piano contro la deforestazione.

    L’Etiopia pianterà 4 miliardi di alberi per combattere la desertificazione

    Per prevenire e risolvere il problema della desertificazione del paese l’Etiopia ha deciso di agire direttamente, e di piantare 4 miliardi di alberi.

    A ufficializzare la cosa, con tanto di annuncio ci ha pensato di recente il primo ministro Abiy Ahmed Ali, che ha chiarito gli estremi della intera operazione. Quali sono?

    Semplice: in pratica, le autorità dell’Etiopia hanno l’obiettivo molto suggestivo di attuare un grande piano nazionale volto a combattere la deforestazione, che permetta di “trasformare i nostri ambienti degradati in ecosistemi funzionali”.

    Del resto l’Etiopia in questo ultimo arco di tempo sta vivendo momenti difficili sul piano della preservazione ambientale. Come è noto agli esperti del settore, del resto e come si può chiaramente riscontrare da un semplice riscontro storico, il paese africano soffre di un depauperamento ambientale piuttosto accentuato.

    Del resto, secoli fa era molto più verde di come è adesso: nel solo Ventunesimo secolo la copertura forestale è calata in modo vistoso, dal 40 al 4,6 per cento.

    Il dramma dell’aumento della deforestazione è stato generato in prima battuta dall’aumento stesso della popolazione, che ha prodotto giocoforza l’espansione delle città, lo sfruttamento del terreno per pascoli intensivi e l’abbattimento di alberi per ricavarne legna da ardere.

    Tuttavia i danni si sono visti da subito. La deforestazione massiccia dell’Etiopia ha in effetti inginocchito il paese, rendendolo di fatto soggetto a fenomeni come la desertificazione, la siccità e le alluvioni. Cosa fare allora?

    Il programma governativo è di quelli rigorosi, se applicati. La decisione di ripiantare 4 milioni di alberi rientra appunto in un piano di sviluppo verde nazionale che prenderà il via durante la stagione delle piogge.

    Il primo ministro in realtà ha già inaugurato il progetto piantando il primo albero. L’Etiopia, una delle economie in più rapida crescita del mondo, ne ha pagato però lo scottonegativo sull’ambiente.
    La devastazione si registra anche nel numero deegli animali morti, che nel 2017 ha superato le 2 milioni di unità.