Home POLITICA ESTERI Libia: non si fermano le violazioni del cessate il fuoco, scontri a...

Libia: non si fermano le violazioni del cessate il fuoco, scontri a Sud di Tripoli

Ultimo aggiornamento 19:11
Secretary of Defense James N. Mattis meets with Libya’s Prime Minister Fayez Serraj Nov. 20, 2017, at the Pentagon in Washington, D.C. (DOD photo by Air Force Tech. Sgt. Brigitte N. Brantley)

Il conflitto in Libia non si ferma nonostante l’accordo raggiunto domenica scorsa alla conferenza di Berlino. Come riportato dall’agenzia di stampa Adnkronos, le forze fedeli a Fayez al-Sarraj, primo ministro del governo di accordo nazionale (riconosciuto dalle Nazioni Unite), e l’autoproclamato esercito nazionale del generale Khalifa Haftar, hanno ripreso a combattere. Gli scontri sono in corso a Sud di Tripoli, capitale libica, nelle zone di Hadaba e Salah al-Din.

Ieri i media libici avevano segnalato un attacco aereo dell’esercito nazionale all’aeroporto di Mitiga, l’unico scalo internazionale in funzione nel paese.

Mario Bonito