Home ATTUALITÀ BREAKING NEWS Licata, sette arresti per mafia: fra loro un consigliere comunale

Licata, sette arresti per mafia: fra loro un consigliere comunale

Ultimo aggiornamento 08:42

Sette provvedimenti di arresto a Licata, da parte dei Carabinieri di Agrigento, con l’accusa di associazione mafiosa. In base alle prime notizie, nel mirino dei militari ci sarebbero alcuni affiliati delle famiglia della malavita di Licata e Campobello. Uno degli arrestati sarebbe un uomo politico di Licata. Seguono aggiornamenti.

Licata, sette arresti per mafia: dettagli e aggiornamenti, ultime notizie

Aggiornamento ore 6,30

C’è un consigliere comunale in carica a Licata fra le persone arrestate dai Carabinieri questa mattina. L’inchiesta, gestita dalla Dda di Palermo, ha portato all’arresto di sette persone fra le quali ci sarebbero delle personalità di vertice dei sodalizi mafiosi di Licata e Campobello di Licata. Il consigliere comunale interessato dal provvedimento è accusato di concorso esterno in associazione mafiosa.

Aggiornamento ore 7,30

Ci sono ulteriori dettagli in merito all’operazione dei carabinieri che questa mattina ha portato all’arresto di sette persone, fra cui un consigliere comunale di Licata. L’operazione, denominata “Assedio“, ha impiegato un centinaio di militari, un elicottero ed anche unità cinofile.

Vi sarebbero numerosi filmati e altri documenti che inchiodano le persone arrestate e legate alle famiglie mafiose dell’area di Licata. In particolare, sono emersi illeciti attestati nel campo edile e nel settore delle slot machine.

Aggiornamento ore 9,15