Home ATTUALITÀ Lombardia zona rossa, la decisione del Tar slitta a lunedì

    Lombardia zona rossa, la decisione del Tar slitta a lunedì

    8 DICEMBRE FESTA DELL'IMMACOLATA A BARI FOLLA ASSEMBRAMENTO ASSEMBRAMENTI IN CENTRO SHOPPING NATALIZIO

    La Lombardia rimarrà zona rossa almeno fino a lunedì: il Tar del Lazio ha infatti disposto un rinvio del verdetto sul ricorso all’inizio della prossima settimana per valutare i dati aggiornati dell’emergenza sanitaria. “Risulta opportuna l’acquisizione del report fase 2 contenente i dati relativi alla settimana 11 gennaio – 17 gennaio 2021, la cui pubblicazione è attesa per la giornata di domani, venerdì 22 gennaio”, così il giudice del Tar del Lazio, Riccardo Savoia, ha rinviato a lunedì 25 gennaio, alle ore 12, l’udienza.

    Prendiamo atto del rinvio disposto dal Tar del Lazio sul ricorso presentato da Regione Lombardia e attendiamo l’udienza di lunedì”, si legge in una nota emessa dalla Regione Lombardia. Che, attraverso l’avvocato Federico Freni, ha chiesto al Consiglio dei ministri, al Ministero della salute e all’Iss (Istituto superiore di sanità), di rivedere la decisione di inserire la Lombardia in zona rossa, e quindi soggetta a restrizioni più severe.

    Il tar del Lazio ha preso tempo e nel frattempo ha acquisito i dati aggiornati dell’emergenza sanitari: lunedì arriverà la decisione. I dati di ieri, mercoledì 20 gennaio, hanno evidenziato che in Lombardia, con 38.593 tamponi effettuati, sono stati 1.876 i nuovi positivi individuati, fissando il tasso di positività in crescita al 4,8%. In crescita anche i ricoveri in terapia intensiva (+3, 428) e negli altri reparti (+31, 3.650). I 66 decessi di ieri portano il totale a 26.405 morti in Lombardia dall’inizio della pandemia.