Lucca, Zingaretti invia solidarietà a sincado Tambellini

    Ultimo aggiornamento 00:00

    Sempre dalla sua parte: con questa estrema sintesi si è espresso il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti sul Sindaco di Lucca, Alessandro Tambellini. “Al Sindaco di Lucca, Alessandro Tambellini, mando un abbraccio e la mia piena solidarietà per le minacce di morte ricevute sui social. Se amministratori capaci come Tambellini, rigoroso custode nell’attività amministrativa dei valori fondanti della nostra Costituzione come l’antifascismo, vengono insultati e minacciati vigliaccamente, sappiano che ci troveranno sempre dalla sua parte”. Lo scrive in una nota il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.
    Intanto, passando a tutt’altro, Zingaretti ha vaticinato manifestazioni in tutte le piazze italiane per contestare la manovra che, a dire dello stesso Zingaretti, umilia il parlamento. E’ questa la proposta unitaria fatta da Zingaretti ai candidati al congresso

    “Di Maio e Salvini, con l’umiliazione del Parlamento, hanno confermato che l’unico vero elemento di unità di questo Governo è l’attacco alla democrazia e alle sue Istituzioni. La manovra fatta di tasse, condoni, senza investimenti e un’idea di futuro, sta portando l’Italia in un vicolo cieco molto pericoloso per tutti. Lo stanno capendo in molti. Chiamiamo a raccolta l’Italia migliore e nel nome della Costituzione prepariamo e indichiamo una strada nuova per un Paese vicino alle persone e contro l’arroganza di questi nuovi potenti. Propongo con spirito unitario a tutti i candidati alla segreteria di dare un segnale al Paese e organizzare insieme a gennaio in tutte le piazze delle città Italiane una giornata straordinaria di mobilitazione con gazebo, volantinaggi, presidi contro questa irresponsabile deriva e per un’Italia più giusta. Chiamiamo tutti, è un nostro compito essere utili al Paese che amiamo”. Lo scrive su Facebook il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.
    Ancora altro tema è quello del Bilancio.
    La manovra di bilancio 2019-2021, al netto del settore sanitario, delle altre risorse vincolate e delle partite tecniche, ammonta complessivamente a 3,42mld di euro per l’anno 2019, 3,31mld per l’anno 2020 e 3,27mld per l’anno 2021. Di questi, relativamente al 2019, 343,9 milioni sono destinati al Fondo taglia tasse, 832 milioni per le spese di funzionamento e obbligatorie, 1,34 mld per il servizio del debito. Per le politiche settoriali di natura corrente sono destinati circa 651,7 mln, di cui oltre la metà (341,1 milioni) è destinata al trasporto pubblico locale e al cofinanziamento regionale dei fondi strutturali. Continua il sostegno della Regione verso interventi strategici su ambiente e ciclo dei rifiuti, infrastrutture e mobilità, ricerca e trasferimento tecnologico, cura del territorio e investimenti nei comuni, edilizia e tecnologie sanitarie attraverso la programmazione unitaria (risorse del Bilancio, Fondo Sviluppo e Coesione e quota regionale dei programmi comunitari) per un totale di 914,6 mln per il 2019, 774,5 mln per il 2020 e 576,9 mln per il 2021, al netto di altri trasferimenti statali e comunitari.