Home ATTUALITÀ Mascherine in ufficio, al lavoro e all’aperto: quando indossarle

    Mascherine in ufficio, al lavoro e all’aperto: quando indossarle

    Ultimo aggiornamento 10:25
    INIZIO ANNO SCOLASTICO A BARI PRIMO GIORNO DI SCUOLA RITORNO NELLE SCUOLE STUDENTI IN GRUPPO CON MASCHERINE LICEALI ISTITUTO D'ARTE

    Ora è ufficiale: la mascherina va indossata ovunque, o quasi. L’obbligo è stato esteso a tutto il Paese dopo il Consiglio dei ministri che ha approvato e firmato il nuovo Dpcm. Il primo strumento di protezione da virus va portato sempre con sé è indossato quasi sempre. Esistono alcune eccezioni: sono esenti dall’obbligo i bambini sotto i sei anni, chi ha patologie incompatibili con l’uso della mascherina e chi svolge attività fisica.

    Non solo: anche chi si trova in campagna o in montagna, o comunque qualunque posto isolato, può non indossarla. Ma deve farlo non appena arrivi qualcun altro nelle vicinanze. L’obbligo è esteso anche a strade e piazze e qualunque posto all’aperto. Pochi dubbi quindi: le linee guida sono chiare, non c’è rischio di fraintendimento.

    E a lavoro: quindi uffici e cantieri ad esempio? Anche lì resiste l’obbligo di indossare la mascherina. In ufficio se ne può fare a meno solo nel caso in cui si lavori in stanza da soli. Il prezioso strumento di stoffa o fibra diventerà ancora di più indispensabile per contenere la cosiddetta ‘seconda ondata’ del virus, che nelle ultime settimane ha dato segni vita e che ieri ha fatto registrare un picco che non si annotava dal periodo del lockdown.