MIGRANTI – MENTRE IN GRECIA A CENTINAIA TENTANO DI FORZARE IL CONFINE MACEDONE, IN FRANCIA È INIZIATO LO SGOMBERO DELLA BIDONVILLE DI CALAIS

    Ultimo aggiornamento 00:00

    114066-md.jpg (1024×693)

    La guerra dei disperati: stamattina centinaia di migranti assiepati a ridosso del confine greco-macedone, dopo estenuanti giorni di attesa in condizione a dir poco inumane (centinaia i bimbi costretti all’addiaccio), in preda alla disperazione hanno tentato scardinare la recinzionenel villaggio di Idomeni. L’emittente televisiva greca TV, ha riportato che a scatenare la ressa dei richiedenti asilo è stata la notizia che le autorità di Skopie avevano deciso di aprire il valico per consentire il passaggio dei migranti verso ovest. Notizia rivelatasi falsa, tramutando la gioia dei migranti in comprensibile rabbia. Sul versante francese intanto, stamane è iniziato lo sgombero di una parte della improvvisata ‘bidonville’ di Calais, dove da settimane migliaia di migranti con destinazione Gran Bretagna, sono costretti a bivaccare. Di buon mattino, riportano i media francesi, 55 mezzi della polizia hanno fatto irruzioneordinando ai profughi di abbandonare il campo.

    M.