Home SPORT CALCIO Milan, Kjaer si presenta: “Essere qui un sogno, Maldini il mio idolo”

Milan, Kjaer si presenta: “Essere qui un sogno, Maldini il mio idolo”

Ultimo aggiornamento 16:31

Caldara all’Atalanta, Kjaer al Milan. È stato questo lo scambio di difensori effettuato dalle due società, che nel mese di gennaio hanno rinforzato il loro reparto arretrato dando la possibilità a chi ha giocato meno di potersi esprimere altrove. E proprio Kjaer, con un passato al Palermo e al Siviglia, si è presentato in conferenza stampa.

Il difensore danese ha analizzato la sua nuova avventura rossonera parlando in conferenza stampa con i cronisti presenti: “Essere al Milan è un sogno, sono felice e voglio rimanere. Questa è una grande società, qui si respira la storia. A San Siro ci ho giocato tante volte, è uno stadio fantastico con un’atmosfera magnifica”.

“Eriksen? Non mi va di parlare di lui”

Ha continuato poi Kjaer: “Maldini è un mio idolo, sentirsi chiamare da lui per venire al Milan è stato bellissimo. Conoscerlo mi ha reso felice” ha proseguito il danese. “Ibrahimovic è un valore aggiunto, l’ho affrontato molte volte ma ora abbiamo lo stesso obiettivo: arrivare più in alto possibile, pensando gara per gara”.

Il neo difensore danese ha poi parlato del possibile derby con Eriksen, altro danese finito nel mirino dell’Inter: “Non mi va di parlare di lui, dico solo che ho giocato tanti derby in carriera e che anche questo sarà speciale. Ringrazio l’Atalanta per la chance, ma con il mister le cose non sono andate bene per alcuni fattori tattici”, ha concluso Kjaer.