Home ATTUALITÀ BREAKING NEWS “Misure restrittive che possono essere dosate e programmate”, spiega Conte sul nuovo...

“Misure restrittive che possono essere dosate e programmate”, spiega Conte sul nuovo Dpcm

Ultimo aggiornamento 18:53

Ovviamente, lo stesso Conte in primis non è certo contento di essere dovuto intervenire con nuove misure restrittive che, tiene a puntualizzare, non ha certo imposto “a cuor leggero; lo dobbiamo fare con il massimo senso di solidarietà anche se adesso ci sono dei colori sulla penisola. Quei colori – ha raccomandato – non devono farci perdere il senso di unità e soprattutto dobbiamo entrare nell’ottica che quei colori debbano cambiare al più presto, in modo da poter recuperare un periodo di maggiore serenità”.

Del resto, ha quindi tenuto a rassicurare il presidente del Consiglio, “Siamo ancora nella fase di poter dosare gli interventi, di programmarli e, ci auguriamo tutti, di limitarli nel tempo. Invito tutti a partecipare a questo progetto di misure che abbiamo condiviso”.

Conte: “Meglio la sofferenza ora che dover fare dei sacrifici dopo”

Come puntualmente accaduto già in passato (praticamente in occasione di ogni dl o Dpcm proclamato da questo governo), anche stavolta il premier è dovuto intervenire per cercare di rasserenare un po’ gli animi, soprattutto quelli di alcuni governatori, tra quelli inserite nelle cosiddette zone rosse: ”Capisco che queste nuove misure procureranno ulteriore disagio; capisco che procureranno ulteriore sofferenza però è meglio la sofferenza di dover fare dei sacrifici e affrontare un disagio in un quadro di una regolamentazione ben preordinata che continuare a ballare sul filo di lana in una situazione di grande stress per i servizi sanitari con il rischio di dover intervenire con provvedimenti molto più pesanti”.

Max