Home SPORT CALCIO Modric al Milan? Maldini fa chiarezza: “Sarebbe perfetto”

Modric al Milan? Maldini fa chiarezza: “Sarebbe perfetto”

Ultimo aggiornamento 15:14

Non si nasconde Paolo Maldini, analizza nome per nome tutti gli obiettivi o i possibili profili interessati accostati al Milan. Lo fa a margine della conferenza di presentazione di Krunic e Theo Hernandez, gli ultimi arrivati in casa rossonera. Nelle ultime ore c’è un nome più di ogni altro che stuzzica la fantasia dei tifosi milanisti, ed è quello di Luka Modric.

Maldini commenta così il possibile interessamento del Milan sul centrocampista croato vincitore del Pallone D’Oro: “Non l’abbiamo mai trattato, però l’abbiamo detto durante la conferenza di Giampaolo: cerchiamo giocatori giovani, ma anche profili d’esperienza con un profilo più affermato. Un profilo come Modric sarebbe perfetto per il Milan, ma non l’abbiamo mai trattato”.

Maldini: “Demiral e Bennacer: ecco come stanno le cose”

Il dirigente rossonero fa poi chiarezza sul mercato del Milan: “Cutrone è arrivato ieri, dovranno arrivare Paquetá e Kessie, non dimentichiamo questo. Leggo che ci sono obiettivi non nostri che poi diventano mancati acquisti, io non commento questo fatto. L’idea del mercato del Milan che appare è meno reale rispetto a quello che stiamo facendo. Sono usciti quattro centrocampisti, lì dovremo intervenire.

A inizio mercato i prezzi sono pieni, poi ci sono degli sconti. L’idea è di rendere felici tutti, dalla dirigenza al mister, dobbiamo sbagliare il meno possibile, è un momento di ricrescita, in tanti hanno lasciato a fine contratto, anche numericamente dovremo intervenire sicuramente. Anche le uscite sono importanti.

Demiral? Il mercato è lungo, è normale che in certi ruoli abbiamo delle necessità. Ci sono delle trattative, abbiamo profili anche diversi tra di loro. Siamo sul pezzo, non abbiamo fretta e non dobbiamo averne, all’allenatore dovremo dare una parvenza di squadra prima possibile. Giocatori presi dall’Empoli? Lasciamo stare queste cose.

Veretout e Bennacer? Sono profili trattati, poi le modalità di mercato sono di trattative, opportunità e scelta. C’è molta fretta, il mercato finisce il 2 settembre, vogliamo dargli la squadra più simile possibile a quella del campionato il prima possibile, ma devono incastrarsi tante cose”, ha concluso Maldini.