MUNICIPIO V, QUARZO-FAZIO (FI): ”CHIUSURA MOSCHEA NOSTRA VITTORIA”

     
     
    “Il presidente Palmieri si è arreso davanti all’evidenza, non rinnovando la concessione all’improvvisata moschea nella ex sala consiliare del VI (ora V municipio). Sono mesi che ci siamo battuti per ripristinare decoro e legalità nell’area in questione, ascoltando le numerose preoccupazioni dei cittadini. E’ infatti opportuno effettuare un passo indietro, quando alcuni cittadini lamentarono nei mesi scorsi alcune irregolarità in merito ad un cantiere a Via giovannoli, e una parte di questo stabile sarebbe dovuto essere adibito a Moschea. Abbiamo trattato la vicenda in commissione trasparenza ( sia municipale che comunale) affrontando tutti gli aspetti in campo e le perplessità emerse. Nelle settimane scorse, alla fine la nostra battaglia ha raggiunto un importante risultato: ossia il blocco del cantiere. Dopo questo fatto, Palmieri pensò bene di concedere l’ex sala del municipio, che è diventata una moschea improvvisata. E siamo arrivati ad oggi. Si tratta di una vicenda sulla quale manterremo sempre alta l’attenzione e che evidenzia l’incapacità del duo Marino-Palmieri. Proprio per questo, convocheremo a breve un’altra seduta della Commissione trasparenza in Campidoglio per sapere i motivi per cui un luogo istituzionale (l’ex Sala del municipio) sia stato trasformato in moschea e cosa abbia fatto il Comune. Inoltre appare incoerente l’atteggiamento tenuto dalla maggioranza di centrosinistra su questa vicenda, visto che è stata silente tutto questo tempo per poi presentarsi ( Palmieri insieme ad altri esponenti di centrosinistra) il giorno del sequestro del cantiere a Via giovannoli, come se quella fosse stata una loro vittoria. Invece la realtà è un’altra e i cittadini la conoscono bene: nel quartiere regna insicurezza e degrado e le amministrazioni locali si stanno dimostrando lontane dalle istanze della gente”.  Lo dichiarano, in una nota, il Capogruppo capitolino di Forza Italia e Presidente della Commissione Trasparenza in Campidoglio Giovanni Quarzo e il Dirigente del Circolo Forza Italia Tor pignattara Emiliano Fazio