Home POLITICA ESTERI Navalny, il dissidente di Putin, respira da “solo” dopo l’avvelenamento

Navalny, il dissidente di Putin, respira da “solo” dopo l’avvelenamento

Ultimo aggiornamento 15:58

 Alexei Navalny, l’oppositore del presidente russo Vladimir Putin avvelenato lo scorso 20 agosto, è in fase di guarigione. Lo ha annunciato lui stesso tramite una foto postata su Instagram, in cui ha detto che finalmente riesce a respirare da solo senza l’aiuto dei macchinari.

Leggi anche: Russia: l’oppositore di Putin, Alexei Navalny, ricoverato per avvelenamento

Leggi anche: Mike Pompeo: l’avvelenamento di Navalny è stato ordinato da “alti funzionari di Mosca”

Leggi anche: Navalny, la Russia respinge ogni accusa

“Ciao sono Nalvy – ha scritto nel post – Non riesco a fare quasi niente, ma ieri ho potuto respirare da solo. Non ho usato alcun aiuto esterno, nemmeno la più semplice valvola in gola. Mi è piaciuto molto, è un processo sorprendente, sottovalutato da molti. Ve lo raccomando”. Navalny è ricoverato all’ospedale Charitè di Berlino, in Germania.

Mario Bonito