Nel weekend l’arte si anima: nuovo fine settimana con gli eventi a cura del Teatro di Roma e del Teatro dell’Opera

    Ultimo aggiornamento 00:00

    Dopo la serata d’esordio e i primi eventi domenicali della scorsa settimana, entra nel vivo la manifestazione Nel week-end l’arte si anima con il secondo fine settimana all’insegna delle performance recitative e delle letture curate dal Teatro di Roma. Ad ospitare la prima parte della manifestazione promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali sarà ancora una volta il Museo di Roma protagonista dell’apertura straordinaria serale di sabato 3 novembre dalle 20 alle 24 (ultimo ingresso alle ore 23).

    I visitatori potranno ammirare, al costo simbolico di un euro o gratuitamente per i possessori della MIC Card, le splendide sale del Museo di Piazza Navona, la mostra Il Sorpasso. Quando l’Italia si mise a correre, 1946 – 1961 e la serata a cura del Teatro di Roma dal titolo Italia mia: voci dall’Italia che rinasce. Attraverso le letture di reportage giornalistici, racconti e testimonianze di grandi personalità italiane come Pasolini, Buzzati, Volponi, Moravia, Piovene, Flaiano e le lettere di emigrati italiani, gli attori Antonio Bannò e Giordana Fagiano ripercorreranno gli anni del dopoguerra, del boom economico e della rinascita di un paese alla ricerca continua di una nuova identità. Le performance attoriali accompagnate al pianoforte da Roberto Gori, da Andrea Filippucci alla chitarra e dalla cantante Teresa Federico avverranno nella Sala Torlonia alle ore 20.30 e alle ore 22.00 e nel Salone d’Onore alle 21.15 e alle 22.45.

    Domenica 4 novembre gli eventi continueranno all’interno del Museo Napoleonico con le esibizioni, a cura del Teatro dell’Opera di Roma. Alle ore 11.30, al piano terra dello storico Palazzo Primoli si terrà il Viaggio musicale da Rossini a Verdi con i giovani talenti di “Fabbrica” Young Artist Program. Nel concerto gratuito verranno eseguite celebri arie tratte da Le Nozze di Figaro e dal Don Giovanni di W. A. Mozart, dal Werther di J. Massenet, dalTrovatore e dal Rigoletto di G. Verdi, dalla Carmen di G. Bizet, dalla Bohème di G. Puccini e dalla Cavalleria Rusticana di P. Mascagni. A completare il programma il mezzosoprano Sara Rocchi e il baritono Timofei Baranov, accompagnati al pianoforte da Elena Burova, si esibiranno nei duetti Ai capricci della sorte tratto dall’Italiana in Algeri di G. Rossini e in Là ci darem la mano dal Don Giovanni di W. A. Mozart.

    Sempre al Museo Napoleonico, alle ore 16, si chiuderanno gli eventi del fine settimana con una iniziativa didattica gratuita rivolta ai bambini dai 6 ai 10 anni. La visita dal titolo Nei salotti di cent’anni fa… un viaggio nel tempo tra oggetti e opere d’arte consentirà di ripercorrere un secolo di storia italiana ed europea attraverso opere d’arte, arredi, gioielli e oggetti d’uso quotidiano. Si consiglia la prenotazione allo 060608.

    Nel week-end l’arte si anima è promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali ed è realizzata in collaborazione con le principali istituzioni cittadine come Azienda Speciale PalaExpo, Fondazione Musica per Roma, Teatro di Roma, Teatro dell’Opera, Accademia Nazionale di Santa Cecilia, l’Università Roma Tre e l’organizzazione di Zètema Progetto Cultura.
    Prossimo appuntamento: sabato 10 novembre ancora al Museo di Roma con la collaborazione della Fondazione Musica per Roma.