l Premio Giuliano Gemma è la scelta su cui ricade l’apertura del Cerveteri Film Festival.
E’ stato presentato nell’Aula Consiliare del Granarone a Cerveteri il programma della seconda edizione del Festival del Cinema in pellicola che per appunto vedrà la preziosa apertura con il premio intitolato al celebre Giuliano Gemma.
Giuliano Gemma, personalità di grande spicco nel mondo del celluloide, ha un forte legame con il territorio. Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri, annuncia il ritorno dal 22 al 25 Novembre del Cerveteri Film Festival, organizzato con l’Assessora alle Politiche Culturali del Comune di Cerveteri Federica Battafarano e con la Direzione Artistica di Boris Sollazzo.
“Dopo il consenso dello scorso anno, nella sua edizione pilota, per qualità, per scelta delle pellicole, per l’organizzazione e per i suoi contenuti, è emozionante poter proporre una seconda edizione del Cerveteri Film Festival, la rassegna dedicata al Cinema in pellicola. Lo scorso anno la realizzammo all’interno di una cornice unica al mondo come quella della Necropoli della Banditaccia, quest’anno invece sarà in una location originale, che si trasformerà in una meravigliosa sala cinematografica vecchio stile, come quella dell’Aula Consiliare del Granarone. Come lo scorso anno ci alterneremo con il Cinema Moderno, con una programmazione eterogenea, con grandi ospiti e grandi film. Per la seconda edizione del Cerveteri Film Festival, tutto è pronto”. Con queste parole,
L’esordio “bis” del Cerveteri Film Festival è in programma per domani, giovedì 22 novembre nell’Aula Consiliare del Granarone a partire dalleore 20.00. La rassegna si aprirà con un momento toccante, ovvero con l’omaggio a Giuliano Gemma, figura simbolo del western italiano venuto a mancare il 1° ottobre 2013 che per  molti anni ha vissuto a Cerveteri. Per l’occasione, verrà proiettato uno dei capolavori con Gemma protagonista, ‘Il Prefetto di Ferro’, film del 1977 diretto da Pasquale Squitieri. Presente alla serata, la giornalista Baba Richerme, seconda moglie dell’attore, alla quale verrà conferita una importante onorificenza legata alla carriera dell’indimenticabile Giuliano Gemma
Nella giornata di avvio della seconda edizione del Film Festival, anche un’altra novità: parte infatti il Concorso Internazionale Cortometraggi, alla presenza dell’attrice Selene Caramazza, giovane attrice che già può vantare numerosi premi come Miglior Attrice con il film del 2017 ’Cuori puri’.
Saranno proiettati, alla presenza di registi e attori, quattro cortometraggi:
“Il Primo Cinema della Storia: ‘obiettivo sul paleolitico. Fuoco. Movimento. Colore”, con il regista Igor Imhoff; “M.M.M. Movies Make Money”, con Andrea Ferrari e l’attore Fabrizio Romagnoli; “Posto unico”, con Andrea Borgia e Mauro Piacentini e “Corto in corto”, con il regista Gianni Ippoliti e l’attrice Fabiana Latini.
L’omaggio a Giuliano Gemma prosegue anche nei giorni seguenti, in particolar modo nella giornata di sabato 24 novembre con una doppia proiezione all’interno dell’Aula del Granarone: alle 18.30 sarà proiettato ‘Un uomo in ginocchio’, per la regia di Damiano Damiani, mentre alle20.30 ‘Il Deserto dei Tartari’, per la regia di Valerio Zurlini.
Tra gli ospiti del Cerveteri Film Festival, il regista Giuliano Montaldo nella serata di venerdì, il regista Filippo Bologna con l’attore Alessandro Haber nella serata di sabato, durante la quale presenteranno il film “Che fai a Capodanno?” e l’attore Guglielmo Poggi, che verrà insignito delPremio Luca Svizzeretto.
L’ingresso alle proiezioni del Cerveteri Film Festival, sia nell’Aula Consiliare del Granarone che al Cinema Moderno, è libero e gratuito per tutti.
Il Cerveteri Film Festival è sostenuto dal MIBAC, Regione Lazio e Comune di Cerveteri, con la collaborazione del Centro Sperimentale di Cinematografia, la Cineteca di Bologna, la Direzione Generale Cinema e Artemide Guide.

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*