Un vastissimo incendio è divampato all’alba, a Roma, nell’impianto di trattamento dei rifiuti TMB della Via Salaria, con un capannone di 2000 metri quadrati di AMA completamente in fiamme, colmo di rifiuti all’interno. Alle 4: 30 circa è partito l’allarme, con l’intervento immediato di 12 squadre di vigili del fuoco e un totale di 40 addetti sul posto. Una immensa colonna di di fumo incombe sull’area e risulta chiaramente visibile da più punti della città, mentre l’acre odore di fumo ha sorpreso i cittadini della zona appena sono state aperte le finestre delle abitazioni.

Come annunciato dal Campidoglio, in seguito all’incendio scoppiato nella notte presso l’impianto di trattamento dei rifiuti Tmb salario, l’assessore alla sostenibilità ambientale Pinuccia Montanari, che è presente dalle 6:30 del mattino, ha convocato una Cabina di Regia attiva già dalle 9. Alla sala di controllo prendono parte il Dipartimento della Protezione Civile, il Dipartimento di Protezione Ambientale di Roma Capitale, oltre alla Regione Lazio e a tutte le parti interessate, per monitorare la qualità dell’aria e adottare misure atte a proteggere la salute delle persone.

"Una nuvola di fumo rossastro si è alzata nel cielo, vicino alle finestre", il tam tam sui social media, dei residenti, è condiviso in pochi minuti. Una situazione di massima emergenza, come annunciato dalla Regione Lazio: "Le strutture regionali sono state attivate e al momento l’Arpa sta lavorando per monitorare la qualità dell’aria".

"Forse sapremo solo più tardi cosa stiamo respirando, se uscite usate le maschere", si raccomanda. Il Comitato distrettuale di Fidene è categorico: "Stiamo ancora pensando all’autorizzazione, ai cambiamenti e alla spesa di denaro pubblico per quell’impianto: il salario TMB deve chiudere senza se e senza ma".

"Questa è l’ulteriore prova che questo stabilimento di via Salaria dovrebbe essere chiuso, lo diciamo da mesi, è obsoleto, vecchio. Non serviva arrivare a queste situazioni" ha commentato il presidente del III Municipio di Montesacro Giovanni Caudo all’Adnkronos. "L’incendio al Tmb Ama del Salario questa mattina è un altro grave incidente nello stabilimento negli ultimi anni - dice in una nota Riccardo Corbucci, coordinatore della segreteria del Partito Democratico di Roma - Questo impianto funziona male e rappresenta una bomba a tempo per la cittadinanza: non chiuderlo e far finta di nulla come Raggi e Montanari è davvero irresponsabile".

Per consentire l’intervento dei soccorritori nella sezione di via Salaria colpita dall’incendio, ci sono notevoli difficoltà nel traffico stradale. Sul posto per regolare la viabilità la Polizia Locale di Roma Capitale.

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*