“Numerosi giovani del territorio si sono sfidati nelle varie competizioni, tra cui i pugili esordienti della categoria junior, con un’età compresa tra i 15 ed i 17 anni, e gli adulti della categoria senior. A contendersi il titolo sono stati invece quattro ragazzi della categoria elite, che rappresentano la massima espressione del pugilato dilettantistico, in una corretta ed avvincente sfida”. L’Assessore allo sport di Fiumicino Calicchio comunica che il giovanissimo Cristiano Perrone si è aggiudicato il Trofeo Oro di Traiano 2018 Città di Fiumicino.
Va dunque a Cristiano Perrone il premio per il trofeo di boxe che della città di Fiumicino in un 2018 ricco di spunti da questo punto di vista.
A comunicarlo è proprio l’assessore allo sport di Fiumicino Paolo Calicchio
“Il giovanissimo Cristiano Perrone si è aggiudicato il Trofeo di boxe Oro di Traiano 2018 Città di Fiumicino , vincendo la prima edizione della riunione di Natale organizzata dall’A.S.D. Boxing Club di Fiumicino, l’Associazione vincitrice del bando promosso dal mio Assessorato per la realizzazione del torneo pugilistico” afferma l’Assessore allo Sport Paolo Calicchio.
 
“Numerosi giovani del territorio – prosegue – si sono sfidati nelle varie competizioni, tra cui i pugili esordienti della categoria junior, con un’età compresa tra i 15 ed i 17 anni, e gli adulti della categoria senior. A contendersi il titolo sono stati invece quattro ragazzi della categoria elite, che rappresentano la massima espressione del pugilato dilettantistico, in una corretta ed avvincente sfida”.
 
“L’iniziativa, patrocinata dalla FPI, Federazione Pugilistica Italiana, sarà destinata – aggiunge – a diventare un appuntamento fisso tra le manifestazioni sportive locali, dedicate alla promozione del pugilato”.
 
“La boxe, praticata già in epoca romana con il pancrazio e nell’ottocento come sport riservato ai nobili, determina considerevolmente lo sviluppo di abilità – conclude l’assessore Calicchio – come la destrezza e la capacità di coordinazione dei movimenti e soprattutto di valori come il rispetto dell’avversario, la disciplina, la costanza e lo spirito di sacrificio, elementi essenziali per una crescita formativa sana dei giovani che con passione e disciplina hanno partecipato al Trofeo”.

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*