Domenica 6 Gennaio, a Giulianello, si rinnova la tradizione del Bacio del Bambinello e della Befana Corese nell’ambito delle tradizionali credenze territoriali.
Befana Corese e Bacio del Bambinello: due appuntamenti clou nell’area specifica, che non mancano di attirare attenzione e curiosità di cittadini e turisti. Se da una parte la Befana Corese è una istituzione, la statuetta del Bambin Gesù, venne dscolpita nel XVI secolo da un devoto francescano sul legno d’ulivo del Getsemani, è custodita all’interno della sacra cappella della cinquecentesca Chiesa di San Giovanni Battista, ed è stata benedetta da Sua Santità Giovanni Paolo II durante l’udienza papale del 2 Dicembre 1998.
Come dal 1798, la mattina dell’Epifania, dopo la santa messa delle ore 10:00, la statuetta viene fatta sfilare inprocessione per le principali vie del paese, portata in spalla dagli storici Incollatori. Alle ore 15:30, avrà luogo il consuetoBacio del Bambinello, un rito che da sempre riesce a coinvolgere la maggior parte dei cittadini che trovano tranquillità e conforto nello sguardo rasserenante e fiducioso del Gesù Bambino.
A Cori invece, sempre nell’ambito della 2ª edizione di “Pace tra i Popoli – Natale 2018”, il cartellone di iniziative per le festività messo a punto dal Comune di Cori con il patrocinio e il contributo della Regione Lazio – Consiglio Regionale e la collaborazione della Pro Loco Cori, si svolgerà la Befana Corese 2019, manifestazione anche quest’anno organizzata e finanziata dalla MEC - Multiservice Eventi Carucci Snc.
Alle ore 09:00, a piazza Signina, apriranno gli stand natalizi allestiti dai commercianti del territorio, dove esporranno prodotti tipici ed artigianato locale, con la partecipazione dell’Associazione culturale “Il Corace”. Alle ore 15:30 inizieranno le animazioni per piccoli con gonfiabili e mascotte, aspettando la Befana che farà il suo ingresso trionfale intorno alle ore 17:00, dispensando dolcetti, pop corn, zucchero filato e regalini.
In entrambi i casi ci sarà spazio anche per la solidarietà. A Giulianello sarà possibile continuare a donare per contribuire alla prosecuzione dei lavori di ristrutturazione e restauro della facciata danneggiata della Chiesa di San Giovanni Battista. A Cori la generosità potrà essere manifestata portando con sé uno o più giocattoli inutilizzati e in buono stato da consegnare ai bambini meno fortunati. 

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*