Firenze non compare tra i nomi delle celebri città del globo con cui sono soliti chiamarsi tra loro i personaggi della serie cult di Netflix La casa di carta. Ma sarà proprio sotto lo sfarzo della Cupola del Brunelleschi che verranno realizzate parte delle riprese della terza stagione de La casa di carta. Le riprese de La casa di Carta avranno luogo nell’arco di un solo giorno, venerdì 4 gennaio. Nella mattinata il set dove lavoreranno cast e troupe sarà piazza del Duomo, mentre nel pomeriggio ci si sposterà a piazzale Michelangelo. Il serial spagnolo che ha attratto milioni di spettatori con la narrazione della "rapina perfetta" alla Zecca di Stato della Spagna per mano di un’organizzazione di ladri e malviventi dagli occhi dolci e ha conquistato l’International Emmy Award (la prima volta per una produzione spagnola) nella prossima stagione avrà come protagonista anche il centro storico del capoluogo toscano, teatro delle acrobazie della banda capitanata da Il professore. Massimo segretezza sugli episodi in lavorazione, a parte il cast. La terza stagione della serie, che Netflix ha già introdotto con un breve filmato in rete dove i protagonisti vengono mostrati sulle note di Bella ciao (canzone che la produzione aveva messo in una sequenza dello show) vedrà alcune modifiche. Come il ritorno shok di Berlino (Pedro Alonso), morto a termine della rapina nella seconda parte della serie. E poi alcuni debutti: l’attore argentino Rodrigo de la Serna, noto per la sua interpretazione nel film I diari della motocicletta di Walter Salles e per quella di papa Francesco nel film biografico Chiamatemi Francesco - Il Papa della gente, interpreterà "L’ingegnere". E inoltre confermate le presenze di Hovik Keuchkerian (Bogotà), Najwa Nimri (Alicia) e Fernando Cayo (Tamayo). Itziar Ituño (Raquel Murillo) e Ursula Corber (Tokyo) ci saranno entrambe. Con loro sono torneranno Álvaro Morte (Il Professore), Jaime Lorente (Denver), Miguel Herrán (Rio), Darko Peric (Helsinki), Alba Flores (Nairobi), Esther Acebo (Stoccolma), Enrique Arce (Arturo), Kiti Mánver (Mariví) e Juan Fernández (Colonnello Prieto) e Mario de la Rosa (Suarez).

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*