Fiumicino Giavara delegato rapporti con la Regione

Angelo Giavara è il nuovo delegato del sindaco di Fiumicino per i rapporti con la Regione segnatamente alle attività produttive
E’ questo il nome del nuovo volto dell’entourage amministrativo del comune di Fiumicino uscito fuori in queste ore. Angelo Giavara è il nuovo delegato del sindaco ai Rapporti con la Regione Lazio segnatamente alle attività produttive e si è subito speso per ringraziare tutti, in primis il primo cittadino di Fiumicino stessa.
 
“Ringrazio il sindaco Montino – dichiara Giavara – per la fiducia che ha riposto in me. Con questa delega ho intenzione di lavorare in sinergia con l’assessorato alle Attività produttive, la Commissione competente e la Regione Lazio per cercare di valorizzare e rilanciare quelle attività che oggi, o non sono presenti, o stentano a decollare nel nostro territorio. Mi riferisco in particolar modo alle attività legate al mare, all’agricoltura, al rilancio dell’artigianato e della diportistica, che devono espandersi o aiutare a riscoprire i prodotti che hanno reso famoso il nostro territorio negli anni 70. Ciò inoltre creerebbe nuovi posti di lavoro. Penso, ad esempio, all’idea di creare sui lungomare o nelle piazze delle nostre località strutture adeguate dove i ragazzi possano esprimere il loro talento nella creazione e vendita di prodotti artigianali e turistici, offrendo delle possibilità lavorative.
Sono temi di cui mi sono sempre occupato in passato. Spero di riuscire a realizzarli – conclude Giavara – e adesso ho intenzione di farlo per il Comune di Fiumicino”.
Nelle stesse ore, intanto, Montino aveva affrontato un altro grande argomento sulla politica di questi giorni di Fiumicino. Quello della casa della salute di Palidoro.
"Oggi consegniamo ufficialmente le chiavi della futura Casa della Salute di Palidoro al direttore generale della Asl 3 di Roma Vitaliano de Salazar". Lo ha dichiarato il sindaco di Fiumicino Esterino Montino davanti allo stabile sull’Aurelia che da oggi è ufficialmente nelle mani della Asl 3 di Roma. "Questo edificio si trova in un luogo strategico per il nostro territorio: la zona nord del Comune, attualmente sfornita di strutture sanitarie e popolata da circa 30 mila persone - ha proseguito Montino -. Dopo un lungo lavoro insieme alla Regione Lazio, si sono determinate le condizioni per il recupero e la destinazione a scopi sanitari di questo edificio. La Asl ha ottenuto un finanziamento di 1,5 milioni di euro dalla Regione per poterlo ristrutturare e nel giro di qualche settimana si concluderanno le procedure per l’individuazione della ditta che eseguirà i lavori. Noi eseguiremo dei lavori di supporto per la viabilità e l’aerea esterna, che anche nelle scorse settimane abbiamo ripulito del tutto, sulla base di una convenzione con la Asl".


0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*