sezione area tecnica plm


Ciao Pier! Mi chiamo Luca e possiedo un Piaggio Nrg Mc3 a liquido elaborato con un gruppo termico Top Performances 2Plus




con squish rivisto, espansione Top Performances Nardò 2004 non omologata, albero Malossi RHQ, pacco lamellare MHR VL13, carburatore Dell’Orto PHBG19 mm, centralina Malossi K15, trasmissione completa Malossi Over Range, frizione Delta Clutch e rapporti primari Malossi. Come mi consigli di tarare la frizione per avere uno spunto migliore?


La taratura della trasmissione è di fondamentale importanza per poter ottenere un ottimo spunto da fermo. La frizione è solo uno dei parametri da tenere in considerazione, anche se di sicuro il più importante. Come settaggio di base del variatore Malossi MHR è indispensabile inserire dei rasamenti sul mozzo per ottenere un accorciamento della rapportatura della trasmissione: di solito si monta un rasamento da 0,8 mm a fianco del mozzo originale con la cinghia nuova.


In questo modo sarà possibile ottenere una partenza da fermo ottimale senza dover esagerare col precarico delle mollette di ritegno dei ceppi frizione e senza innalzare, di conseguenza, le temperature di esercizio. Tutto questo si traduce in una maggiore affidabilità e durata degli organi della trasmissione. Dopo aver allungato il mozzo la prima cosa che avvertirai, effettuando le tue prove, è quella di essere diventato un po’ troppo leggero di rulli: basterà appesantire un po’, meno di ½ grammo a rullo, per ripristinare il giusto regime di cambiata. Fatto questo, potrai passare a sistemare la taratura della frizione. Cerca di evitare tensioni eccessive delle mollette sui registri di precarico: se le mollette dovessero risultare eccessivamente tenere, montane un set più rigido.


Anche accorciando il mozzo del variatore, grazie al notevole fuorigiri garantito dalla marmitta ad espansione, non dovresti perdere velocità di punta.


Buon lavoro!


Un Free da pista!


Ciao Pier ! Possiedo un Piaggio Free di serie che vorrei elaborare per poter girare in pista. Cosa mi consigli di fare?


Alessandro, Roma


Per prima cosa dovrai trovare dei pneumatici da 14” adatti ad un impiego in pista: la cosa non sarà facile. Se non trovassi niente di adatto, dovrai necessariamente sostituire i cerchi di serie con altri da 13” o 12”. Non sarebbe male trovare una forcella completa di un Aprilia SR da trapiantare.


Fatto questo, e montato anche il cerchio posteriore più piccolo, dovrai installare un ammortizzatore regolabile più rigido di quello di serie.


Una serie di controlli al telaio e al leveraggio del motore, al fine di irrigidire il tutto, completerà il lavoro sulla ciclistica.


Per quanto riguarda il motore, si tratta dello stesso del Piaggio Zip: cambia la rapportatura finale per via della ruota più alta, ma il resto è identico. Come preparazione potrai sceglierne una molto soft, basata su gruppo termico, rapporti intermedi e variatore ad ampia escursione, una soluzione ottimale per ottenere risultati soddisfacenti a livello prestazionale, oppure potrai orientarti su una soluzione trofeo. C’è solo l’imbarazzo della scelta…                                        



0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*