barenatura carter 01

Barenatura carter pompa e ripristino piano cilindro

 

Una delle lavorazioni più richieste nel momento in cui si deve elaborare un motore scooter è la barenatura della camera di manovella, del collare cilindro e la rettifica del piano cilindro.

Sono tutti interventi relativamente semplici, che richiedono la massima precisione di intervento.

 



 

Sono finiti i tempi in cui le elaborazioni per motori scooter racing si facevano montando un cilindro e un albero motore in poco più di un’ora… 

Oggi sono molte le aziende che propongono alberi motore corsa lunga, che richiedono una lavorazione del carter motore per essere montati, e i cilindri racing hanno tutti la camicia molto più spessa per garantire una maggiore rigidezza e stabilità di funzionamento anche nelle condizioni di impiego più difficili.

Ci siamo recati presso l’officina di Giancarlo Carlomusto, apprezzato preparatore di scooter e moto, per assistere ad una serie di lavorazioni meccaniche su un carter di un motore 2 tempi per mostrarvi come procedere sulle vostre creazioni.

E’ molto importante sottolineare che è indispensabile lavorare con strumenti in grado di assicurare la massima precisione: una mancanza di ortogonalità tra il piano cilindri e l’asse dell’albero motore fa si che il pistone lavori non perpendicolarmente nel cilindro, con ovvie perdite di potenza per attrito. La ricerca della perpendicolarità e parallelismo è la base essenziale di ogni motore da competizione: viene prima di qualsiasi modifica a livello di diagramma, rapporto di compressione, volumetria carter, ecc…

Spesso ci si limita ad andare in rettifica, fornire le misure e ritirare il pezzo finito. Ma come viene eseguita la lavorazione?

 

Barenatura camera di manovella

foto 01

La prima cosa da fare, volendo barenare il carter motore all’interno della camera di manovella, è staffare il semicarter sul piano di lavoro della fresa e azzerare il bareno (un utensile a forma di L fatto girare dal mandrino della fresa stessa) per mezzo di un comparatore centesimale. Il riferimento è, in questo caso, la sede cuscinetti.

 

barenatura carter 02

 

 

foto 02-03

barenatura carter 03

Una volta centrato il bareno, si può procedere alla lavorazione di barenatura del carter fino al raggiungimento del diametro desiderato.

 

barenatura carter 04

Barenatura collare cilindro

foto 04

Il carter viene bloccato su uno squadro fissato a sua volta al piano della fresatrice. Il lato scelto, in questo caso, è quello della frizione (utilizzato dal costruttore del motore stesso come riferimento). Con un tastatore abbinato a un comparatore centesimale si azzera il mandrino per ottenere il giusto centraggio.

Una volta effettuato il centraggio, si procede alla barenatura del collare cilindro per il montaggio di cilindri con camicia maggiorata. 

 

barenatura carter 05

 

foto 5-6

barenatura carter 06

Una volta terminata la barenatura del collare cilindro, si procede con la fresatura del piano appoggio cilindro per il perfetto ripristino del parallelismo tra questo e l’asse dei cuscinetti di banco.

 

Ringraziamenti

Giancarlo Carlomusto  Docente di Meccanica presso il C.F.P di Sora fr    tel 347-1842687 

contatto facebook: Giancarlo Carlomusto 

Roberto Martino per il servizio fotografico

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*