I pass ancora sono disponibili, comunicano dalla pagina Facebook di Matera 2019. Infatti dall’offical page Matera 2019 garantiscono che ci si può recare in prefettura- dalle 9 alle 19 – e diventare uno dei 3mila partecipanti alla cerimonia inaugurale della Capitale europea della cultura il 19 gennaio (per quella data il sindaco Raffaello De Ruggieri ha ordinato la chiusura di tutte le scuole).Quel pass è necessario soltanto per una frazione dell’intera giornata, quella che va dalle 18,55 alle 19,55 a San Pietro Caveoso e durante la quale presenzierà il capo di Stato, Sergio Mattarella, e la Rai in diretta con la conduzione di Gigi Proietti. E non serve il pass di Matera 2019 per gli abitanti nell’area Sassi e per i turisti soggiornanti in alberghi e b&b in zona."Questioni di sicurezza" , raccontano gli organizzatori. Al telefono non rispondono, ma sono molto repentini a fornire informazioni via Facebook. E danno anche un link per chi vuole saperne di più. Quella porzione di giornata con il presidente della Repubblica è soltanto l’antipasto di un weekend stracolmo di iniziative. ’Open the future!’ sono le tre giornate - dal 18 al 20 gennaio - in cui Matera diventa appetibile e danno inizio alle sue 48 settimane da protagonista europea. Si comincia quindi sabato 19 alle 10 con l’accesso a tutti gli spazi di Cava del Sole, con il concerto di sette bande lucane e sette europee. Accesso libero, ma non si può raggiungere la meta in auto: a disposizione navette dalle 9 alle 13 dalla zona Paip 2. La chiamata a raccolta sarà invece in tutti i rioni dalle 13: le bande aumentano, case, scuole e parrocchie diventeranno visitabili, Coldiretti cucinerà oltre 5mila piatti di capriata, pasto tipico di Matera. Al tramonto la città sarà cosparsa di luci con l’iniziativa Open lights (dalle 16, 30). 

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*