Europa League Lazio eliminata dal Siviglia. In Spagna termina 2-0 in favore dei padroni di casa: gol di Ben Yedder e Sarabia. Non è andata bene alla Lazio in terra andalusa e i bianconeri salutano anzitempo la competizione europea. L’avventura in Europa League per la Lazio finisce a Siviglia, a seguito dei due gol di Ben Yedder e Sarabia. Siviglia-Lazio termina 2-0.
I biancocelesti giocano bene, producono anche diverse palle gol ma non riescono a sfondare: decisivi Ben Yedder e Sarabia mentre invece Vazquez e Marusic vengono espulsi. Dunque non si concretizza l’impresa laziale ed è addio alla Europa League per i biancocelesti: dopo l’1-0 dell’Olimpico del resto era abbastanza complicato in terra andalusa e, peraltro, il Siviglia s’impone anche con un pizzico di fortuna nel suo stadio con un 2-0 che significa sipario europeo per i laziali. Tuttavia la qualificazione è rimasta in bilico fino a quindici minuti dalla fine, dal momento che il Siviglia è parso meno incisivo se paragonato all’incontro di andata ma soprattutto perché la Lazio ha giocato con anima e dinamismo provando in tutti i modi a ribaltarla, e anzi, andandoci anche piuttosto vicino.
Un pizzico di sfortuna e imprecisione dei suoi giocatori nelle cinque palle-gol nette e nuove recriminazioni nei riguardi dell’arbitro Taylor reo, per i ragazzi di Simone Inzaghi, di non aver concesso un rigore netto per un fallo di Mercado su Lulic quando si era sullo 0-0.
E’ proprio questo l’episodio che incide sul match, poiché si passa dall’eventuale vantaggio della Lazio al gol del Siviglia. Sempre lui, Ben Yedder, come all’andata, si getta su una palla respinta da Strakosha su conclusione di Sarabia. I laziali protestano per un fuorigioco che non c’è, e si arrabbiano ancor di più quando Taylor, dopo aver espulso Vazquez per il secondo giallo, commina la stessa sanzione poco dopo a Marusic con un rosso diretto per braccio troppo largo su Roque Mesa. Lo stesso Sarabia al 33’, imbeccato da Jesus Navas fissa il punteggio sul 2-0.

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*