Uno dei quintetti pop più in voga negli anni novanta, le Spice Girls, per desiderio dei fan, si sono nuovamente riunite, anche se non al completo. L’annuncio ufficiale era già stato diramato nel febbraio 2018: quasi 25 anni dopo il loro debutto - nel 1994 - la band emplema del ’girl power’, le Spice Girl, avrebbero dato vita ad una reunion. L’intesa raggiunta, che ha entusiasmato i fan di ultima generazione e vecchi nostalgici degli anni che furono - è un patto siglato da 50 milioni - una cifra astronomica, anche se la più riluttante a riunirsi delle Spice Girl, Victoria Beckham, non ha voluto prendere parte al progetto. Chissà se le questioni legate agli affari di famiglia, il brand di moda in mano a David Beckham, Trinity Brands UK, in discesa con 10,7 milioni di perdite solo nel 2017 e quello di Victoria con un trend - più o meno uguale, non le facciano invece prendere parte alla reunion. Rimane però la questione inamovibile che l’agente che rappresenta le popstar, Simon Fuller, sia eccitatissimo e che, per mettere ulteriore pepe all’idea, abbia diramato la notizia che il gruppo prenderà parte ad un film d’animazione: "Quello che posso dire è che prossimamente faremo molte cose piuttosto eccitanti", ha dichiarato. E, in questo caso, anche Victoria ha dato la sua conferma, siglando l’accordo per il lungometraggio che la vedrà apparire, insieme alle colleghe, in versione ’animata’. Le Spice Girls, nel mentre, hanno aggiunto nuove date al loro futuro tour negli impianti sportivi, che partirà da Cardiff il prossimo 27 maggio. Melanie Brown, Emma Bunton, Geri Horner e Melanie Chisholm, vista la pressione dei fan, hanno infatti organizzato ulteriori esebizioni a Londra, Manchester e Coventry. Sorprese? "Sì, ma non più di tanto, ce lo aspettavamo", ha commentato il manager delle quattro Fuller.

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*