E’ uscito il nuovo album di Rihanna, ma è un fake. Si tratterebbe di un leak ed è stato caricato su iTunes nel weekend: ma pare già sparito. Dunque è fake oppure no? Che le opere di Rihanna siano attese, e molto, e che siano oggetto di grande analisi e anche di un corposo chiacchiericcio è un dato di fatto: e c’era da supporre che, come è già successo per altri artisti più volte anche lei potesse essere oggetto di un fake come li si definiscono oggi. Dunque non sarebbe vera la notizia relativa alla novità discografia di Rihanna. Ad oggi il nuovo album di Rihanna, è un fake bello e pronto.
Nel fine settimana è stato caricato su iTunes il nuovo album di Rihanna, "Angel". Bene, benissimo: se non che si tratterebbe di un leak, ovvero di un album finto, non autorizzato dalla cantante. Tra fake e leak c’è differenza, non solo lessicale e di pronuncia. Ma il dato è comunque lo stesso: l’album non è di Rihanna. E infatti, al momento, questo album è già sparito dalla piattaforma online, ma chi l’ha ascoltato sostiene che conteneva dei demo e pezzi inediti, alcuni dei quali, secondo i più informati, giravano su Internet dal 2009. Il disco ha avuto così tanto successo che in poco tempo ha raggiunto la posizione 67 nella classifica mondiale degli album più ascoltati. La stessa cosa era successa a gennaio a Beyoncé e SZA. Fenomeni dell’ultima generazione di progressi e di liberi accessi al mondo musicale.
Del resto il meccanismo della musica non autorizzata o illegale è molto diffuso in rete, specie da quando lo streaming è diventato la modalità di ascolto migliore per tanti utenti e fruitori. Ad oggi, c’è da registrare la penuria di una sostanziale struttura di protezione e garanzia in tal senso, che quantomeno sia adeguato per riuscire a frenarequesta forma di pirateria.

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*