Zidane torna sulla panchina del Real Madrid. Clamorosa svolta in casa merengues: Zidane nuovo allenatore. “Felice di essere a casa”, dice Zidane a margine della ufficializzazione del suo secondo mandato alla guida del Real Madrid. Dunque è tutto vero, nel Real Madrid la nuova rivoluzione riparte dal recente e brillante e glorioso passato: Zinedine Zidane torna in panchina. "Felice di essere a casa". Florentino Perez ha deciso l’esonero di Solari per riaffidare la squadra al tecnico francese che aveva lasciato la panchina nel maggio scorso dopo l’ennesimo trionfo in Champions League.

 

Zidane torna sulla panchina del Real Madrid. “Sono molto felice di tornare a casa e sono felice di ricominciare a lavorare”


Dunque via Solari, e torna in panchina Zinedine Zidane. Quella che sembrava quasi una boutade, una utopia, è invece realtà: il clamoroso ribaltone sulla panchina del Real Madrid riporta Zidane alla guida delle merengues dopo l’addio di questa estate. Al suo posto era arrivato Lopetegui, scippato alla nazionale spagnola con tanto di corpose polemiche. Flop clamoroso, anche a causa dell’addio di Cristiano Ronaldo, e panchina a Solari. Altrio flop: Real Madrid fuori da ogni competizione e crisi nera. Ecco perchè la società ha deciso di correre ai ripari. E con una nota, ha annunciato il ritorno del vincitore delle ultime tre Champion’s league che ha sottoscritto un contratto di tre anni. Florentino Perez patron dei blancos, ha incontrato il consiglio di amministrazione, e dopo la cocente eliminazione dalla Champions League ha dato il ben servito a Solari. Il quale ha salutato lo spogliatoio nel primo pomeriggio, mentre Zidane, al rientro dopo le dimissioni annunciate a sorpresa nove mesi fa, da oggi guiderà il Real con il primo allenamento: ma pare, cosa ancor più rilevante, che abbia avuto carta bianca per programmare la rivoluzione che è prevista in estate. Certo, dopo l’addio di CR7, il Real aveva bisogno di nuovi leader che non sono arrivati. Anzi, assieme a Cristiano aveva fatto le valigie Zidane che, però, ora è tornato.

“E’ un giorno speciale per tutti - ha detto il tecnico francese - sono molto felice di tornare a casa e sono felice di ricominciare a lavorare". Zinedine Zidane comincia così la sua prima conferenza stampa da allenatore del Real Madrid: "L’unica cosa a cui penso è di cominciare a lavorare domani, ho buone sensazioni, sono felice di essere tornato e di poter lavorare in questo club. Il Real aveva bisogno di cambiare e mi ha chiamato, il presidente mi ha chiamato e ho accettato. Avevo voglia di tornare ad allenare, farò di tutto per migliorare la squadra".

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*