Decreto Salvini: finte invalide mendicavano con i bimbi a San Pietro: sono state denunciate. In totale sono nove le finte invalide che sono finite sotto le lente di ingrandimento della giustizia. Si tratta del caso di finte invalide che mendicavano con i bimbi a San Pietro, e che sono state prontamente denunciate per il Decreto Salvini. Le nove donne e finte invalide sono state identificate dalla polizia impegnata in un servizio di contrasto al degrado ed all’abusivismo nella zona del Vaticano

Finte invalide mendicavano a San Pietro, denunciate in applicazione degli del cosiddetto decreto Salvini


Dunque sono state enunciate all’Autorità Giudiziaria ai sensi del Decreto Salvini (L. 132/18) le nove finte invalide che operavano, per così dire, a San Pietro. Sono nove donne tutte provenienti dall’est Europa ed erano impegnate ad ammantarsi come, appunto, finte invalide e sono state deferite dopo essere state trovate a mendicare, simulando malformazioni fisiche, nella zona di San Pietro. Tre di loro sono state anche denunciate anche per l’utilizzo di minori nell’accattonaggio. Le denunce sono giunte nell’ambito dei controlli straordinari della Polizia di Stato ordinati dal Questore di Roma Carmine Esposito e indirizzati a contrastare fenomeni di degrado urbano e abusivismo commerciale nella zona del Vaticano e di Borgo Pio. In questa settimana gli agenti del commissariato Borgo, diretto da Moreno Fernandez, hanno operato dei servizi di prevenzione e sicurezza con lo scopo di garantire la cosiddetta sicurezza urbana” tramite il contrasto al fenomeno del commercio abusivo su aree pubbliche e del degrado dei principali luoghi destinati al transito e alla cura delle persone infrastrutture di trasporto pubblico, presidi sanitari, stazioni metro. In questo ambito va detto che tra l’altro sono state identificate e sanzionate varie persone e a vario titolo, quasi sempre poi di origine straniera, di cui 5, risultate prive di documenti, sono state accompagnate all’Ufficio Immigrazione per le dovute verifiche. 6 persone che stavano tentando la vendita di prodotti vari come foulard, cappelli, ombrelli, borse e bevande ai numerosi turisti che quotidianamente frequentano l’area di San Pietro, sono stati sanzionate e tutto il materiale è stato sequestrato.

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*