Dopo averlo applaudito a Sanremo (con ‘Mi farò trovare pronto’), per quel suo stile personale, sempre appeso tra rock ed un ottimo pop, c’è grande attesa per il ritorno nei negozi di dischi di Filippo Neviani, meglio conosciuto come Nek.
Parliamo di un orgoglio tutto italiano, basti pensare che, sebbene ancora giovane (classe 1072), questo bassista di Sassuolo, nel mondo ha venduto qualcosa come oltre 10 milioni di dischi! Ha ricevuto inoltre 19 certificazioni Platino solo per i suoi album e solo in Italia. A livello di esibizioni vanta qualcosa come oltre 600 concerti tenuti in giro per il pianeta.
Dunque il prossimo 10 maggio Nek presenterà ufficialmente ‘Il mio gioco preferito - parte prima’ un album - a parte il singolo sanremese - composto da 11 inediti (distribuito da Warner Music Italy) che, come spiega la dicitura ‘prima parte’, introdurrà un preciso ed articolato progetto musicale che caratterizzerà il 2019 dell’artista.
A caratterizzare questo ritorno sulle scene dopo 3 anni di ‘pausa’, soprattutto quello live, forse la sua dimensione migliore per la grinta e l’energia che Filippo emana davanti al pubblico. Il debutto è previsto per il 22 settembre all’Arena di Verona, laddove, due anni prima (nel 2017), si rese protagonista di un concerto evento ‘sold out’, con 12.000 spettatori paganti.
Ovviamente non finisce qui, da novembre infatti il musicista tornerà a esibirsi all’estero in una serie di appuntamenti live nelle principali città d’Europa, toccando tra gli altri anche la Spagna, il Regno Unito e la Francia. Sarà l’occasione per tutti i suoi fan europei per ascoltare dal vivo i brani del nuovo album e le hit che in oltre venticinque anni di carriera hanno conquistato il pubblico di tutto il mondo.
Al momento sono già state fissate alcune date del tour europeo (prodotto e organizzato da Friends & Partners), che lo vedranno il18 novembre a Monaco (TonHalle), il 25 novembre a Bruxelles (Cirque Royal), il 26 novembre a Parigi (Bataclan), il 30 novembre a Lussemburgo (Rockhal Club), l’1 dicembre a Londra (Shepherd’s Bush), ed il 2 dicembre a Madrid (Teatro Nuevo Apolo).
Sarà il suo imperdibile ritorno dal vivo, con il pubblico dell’Arena che si farà trascinare da nuovi e storici successi, ma anche dalla grande energia che Nek sprigiona sempre sul palco.
Max
 

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*