Una pasquetta all’insegna del maltempo e, purtroppo, anche della tragedia. Ieri pomeriggio in mare, a sud della Sardegna, il forte vento ha fatto rovesciare una barca a vela causando l’annegamento di un turista francese, sbalzato in mare dalle onde. La barca si trovava davanti alle coste di Porto Corallo, nel Comune di Villaputzu, prima di naufragare: insieme alla vittima anche una donna, salva per miracolo. 

Maltempo a Pasquetta, disagi anche oggi


La scelta dei turisti di andare in mare con la barca a vela, nonostante l’allerta meteo lanciata dalla protezione civile, è stata fatale: il forte vento e la mareggiata hanno fatto naufragare l’imbarcazione, provocando la morte per annegamento di un uomo di nazionalità francese. I turisti stavano tentando un ritorno in porto, quando sono stati sopraffatti dal maltempo: subito l’sos con i soccorsi che, tempestivamente, sono giunti nei pressi dei malcapitati, riuscendo a portare in salvo la donna francese: il suo compagno di gita, purtroppo, era già caduto in mare, e il suo corpo senza vita è stato in seguito ritrovato fra gli scogli.
Anche nelle prime ore di questa giornata la protezione civile ha lanciato l’allerta per precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale. Le regioni interessante sono Valle D’Aosta, Piemonte, Lombardia, Veneto, Liguria, Emilia-Romagna e Toscana. Sono previsti rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e venti molto forti. Per oggi martedì 23 aprile allerta gialla anche sulla Liguria, su Piemonte, Lombardia ed Emilia-Romagna, su alcuni bacini del Veneto e della Toscana e sull’intero territorio di Umbria e Lazio. A Venezia acqua alta con picco di 105 centimetri.
Disagi ieri per l’isola di Capri con mare forza 4, raffiche di vento fino a 40 nodi e collegamenti marittimi a singhiozzo, a causa del forte vento di scirocco che ha interessato l’isola per tutta la giornata. raffiche che hanno raggiunto anche i 60 chilometri l’ora anche a Milazzo, che con il mare a forza 7 ha costretto aliscafi e traghetti diretti alle Eolie a rimanere in porto.


0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*