Doveva essere una serata spensierata e all’insegna del divertimento, marchio che ha sempre contraddistinto la trasmissione Ciao Darwin, si è trasformata invece in una tragedia quella di Gabriele, 54enne romano che durante l’ultima registrazione del programma condotto da Paolo Bonolis, ha riportato gravi danni a seguito di un incidente avvenuto durante il gioco dei rulli, da sempre presente all’interno della trasmissione. Le condizioni dell’uoomo sarebbero gravi come affermato anche dal cugino in un’intervista rilasciata al Messaggero: “Secondo quanto è stato riferito dai medici ha riportato lo schiacciamento di due vertebre, con una lesione al midollo che ha compresso il torace, impedendogli di respirare”, ha spiegato il cugino. 


Ciao Darwin, uomo grave dopo il gioco dei rulli  


Stefano Ambrosetti, cugino dell’uomo ferito, ha poi continuato: “Quelli della produzione mi hanno chiamato perché avevano il mio contatto, e mi hanno chiesto il numero di telefono di sua moglie per dirgli che era caduto”. Il 54enne è stato trasportato d’urgenza all’ospedale Sandro Pertini, ma la registrazione è continuata senza sosta: “L’operazione è perfettamente riuscita, ma dal momento della caduta a oggi, dal collo in giù è completamente immobile. Gabriele è vigile e cosciente ma non riesce a muoversi. Le sue condizioni sono critiche. La nostra rabbia è dipesa anche dal fatto che hanno continuato a registrare nonostante un fatto così grave. Hanno continuato come se nulla fosse, tanto che sulla pagina Facebook di Ciao Darwin continuano a postare notizie scherzose. Altro che caduta di schiena la sua: stiamo vivendo un incubo”, ha concluso Ambrosetti. Intanto Ciao Darwin non andrà in onda venerdì 26 aprile, ma il motivo non sarebbe legato all’incidente del giogo dei rulli, come spiegato da Mediaset attraverso un comunicato: "Ciao Darwin, partito fortissimo - sottolinea Mediaset - settimana dopo settimana è sempre cresciuto negli ascolti con puntate che hanno superato la media del 25% di share e i 4.700.000 spettatori. Canale 5 ha deciso di evitare la messa in onda del 26 aprile, in pieno periodo festivo, per non privare i telespettatori del loro programma preferito del venerdì sera”, conclude il comunicato.  

0 Commenti

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti*