Nichi Vendola colpito da infarto: operato d’urgenza, non è in pericolo di vita

    Ultimo aggiornamento 00:00

    Non è fortunatamente in pericolo di vita l’ex governatore della Puglia e figura dominante della sinistra italiana, Nichi Vendola, colpito da un infarto nella notte tra domenica e lunedì. Vendola, 60 anni, è stato operato d’urgenza al Policlinico Gemelli ed è ora fuori pericolo. Tutto sarebbe accaduto lunedì scorso, ma la notizia si è diffusa solo nel pomeriggio di ieri, mercoledì 17 ottobre. I primi malesseri, a casa, nella notte tra domenica e lunedì.
    Lunedì mattina però il dolore al torace s’è aggravato: la prima visita direttamente a Montecitorio, poi il ricovero d’urgenza al Gemelli e l’intervento chirurgico da parte del professore Antonio Rebuzzi, direttore dell’Unità intensiva cardiologica del Gemelli, con l’applicazione di uno stent. Ora Vendola si trova ancora in terapia intensiva, ma sta meglio. Rimarrà in ospedale qualche giorno, come è normale in questi casi, ma le sue condizioni non destano preoccupazioni, anche se potrebbe essere necessario l’impianto di un altro stent.
    Appresa la notizia, una valanga di messaggi e tantissimi di auguri di pronta guarigione per l’ex deputato Prc, fondatore di Sinistra, ecologia e libertà, e presidente della Regione Puglia dal 2005 al 2015. Tanti militanti e amici, insieme a compagni di partito ed avversari politici.
    “A Nichi, che ho appena sentito, un grandissimo abbraccio. E l’augurio – scrive su twitter il segretario nazionale di Sinistra Italiana-LeU Nicola Fratoianni – di tornare al più presto a casa con Ed e Tobia. E poi, al lavoro con tutti e tutte noi. #Vendola”. “Forza Nichi, siamo con te! #Vendola”. E’ il messaggio dell’ex presidente della Camera, Laura Boldrini. Tanti auguri anche dall’ex presidente del Senato, Pietro Grasso: “Caro @NichiVendola, sono certo – scrive sempre su twitter – che ti riprenderai presto. Un grande abbraccio, Piero”.
    Testimonianze di vicinanza e di affetto anche da esponenti di altre forze politiche. “Auguri di pronta guarigione e un grande in bocca al lupo a Nichi Vendola, avversario politico che rispetto e stimo pur non condividendo nulla delle sue idee o proposte”, afferma Roberto Calderoli, vice presidente del Senato.
    “Torna presto in battaglia Nichi – aggiunge l’ex ministro leghista – ti aspettiamo, per criticarti come abbiamo sempre fatto, senza sconti”. “Nichi Vendola – scrive il deputato del Partito democratico, Ubaldo Pagano – è parte della storia politica pugliese e penso che oggi pomeriggio tutti i pugliesi si siano presi un bello spavento alla notizia del suo ricovero in terapia intensiva. Ecco perché aver saputo che non sia in pericolo di vita ci ha fatto tirare un sospiro di sollievo”.
    Infine gli auguri della capogruppo di Forza Italia alla Camera, Mariastella Gelmini: “Siamo sempre stati su schieramenti politici opposti, ci siamo scontrati anche aspramente sulle idee e sui valori. Ma oggi ho appreso con dispiacere la notizia del malore di @NichiVendola…gli faccio un grande in bocca al lupo e gli auguro una pronta e completa guarigione”.
    Un augurio di pronta guarigione arriva dal sindaco di Terlizzi, città natale di Vendola, Ninni Gemmato: “Conosco Nichi da quasi quarant’anni – si legge in una nota – e sono certo che la sua tempra gli farà superare questo momento difficile. Con l’augurio di una tempestiva e completa guarigione, la sua città lo aspetta presto per un abbraccio”.