Home CRONACA CRONACA ITALIANA Nigeriano terrorizza il mantovano: accettate contro auto e vetrine

Nigeriano terrorizza il mantovano: accettate contro auto e vetrine

Ultimo aggiornamento 20:11

Altro che ‘Venerdì 13’, l’orrenda scena da brivido che nel pomeriggio di oggi ha letteralmente scioccato i residenti del comune di Castiglione delle Stiviere (Mantova), era pura realtà.
Una vicenda che ci riporta all’allucinante vicenda del ghanese 33enne Adam Kabobo che, armato di unn piccone, l’11 maggio del 2013 uccise tre passanti nel quartiere di Niguarda, a nord di Milano.
Per motivi ignoti un 29enne nigeriano, impugnando un’ascia ha iniziato a menare colpi violentissimi contro le auto in sosta e le vertine dei negozi.
Un passante è scampato per un miracolo al peggio, rimediando un ‘colpo di striscio’ portato però con il manico del pericoloso utensile.
In pochi minuti l’area è stata circondata dai carabinieri i quali, non potendo aprire il fuoco (per la coscienza dei benpensanti, chiusi nelle loro confortevoli casucce’), sono scesi per affrontare ‘a mani nude’ il nigeriano con gli occhi iniettati di sangue. Quando questi si è avventato contro l’auto, passando da dietro, rischiando moltissimo, alcuni militi gli si sono gettati addosso, riuscendo finalmente ad immobilizzarlo.
Il 29enne è stato quindi arrestato per strage, tentato omicidio, porto abusivo d’arma, lesioni aggravate e danneggiamento aggravato. Ora è partito il ‘toto-scommesse’: tra quanto tornerà libero in strada?
Max