Home CRONACA Nipote uccide nonna a pugni: orrore a Ferrara. Il possibile motivo

Nipote uccide nonna a pugni: orrore a Ferrara. Il possibile motivo

Ultimo aggiornamento 11:45
PREPARAZIONE EVENTO LEGA PALADOZZA CONTROLLI SICUREZZA CARABINIERI

L’orrore si è consumato a Ferrara, nella serata di ieri. È iniziato in un parcheggio di un fast food e finito ad un semaforo rosso. Un nipote di 22 anni ha ucciso la nonna, di 71. Lo ha fatto a mani nude, prendendo a pugni l’anziana, fino a lasciarla in fin di vita. Ancora da accertare i motivi, ma secondo le prime indagini si tratterebbe di questioni legate a soldi.

Violenza iniziata a cena

La donna, Maria Luisa Silvestri, viveva insieme al nipote. I due nella serata di ieri erano andati ad un fast food, dove è iniziato il litigio. Il giovane di 22 anni ha iniziato a picchiare la donna nel parcheggio. Ha continuato anche in macchina, mentre l’anziana era alla guida. L’ha lasciata agonizzante ad un semaforo rosso, inutile l’intervento del 118 che ha tentato di rianimarla: la donna è morta poco dopo essere arrivata in ospedale.

Le prime segnalazioni arrivate parlavano di un giovane che picchiava un’anziana, già all’uscita del fast food. Altri passanti hanno segnalato le violenze ad un semaforo. A notare la scena anche un carabiniere fuori servizio che ha frenato la furia omicida del giovane senza però riuscire a salvare la donna.