Home ATTUALITÀ Nuovo Dpcm Natale, coprifuoco a Capodanno: l’annuncio di Boccia

    Nuovo Dpcm Natale, coprifuoco a Capodanno: l’annuncio di Boccia

    FRANCESCO BOCCIA MINISTRO AFFARI REGIONALI

    Natale e Capodanno non fanno eccezione, nemmeno per il ricongiungimento tra parenti di Regioni diverse. La linea del governo è netta. Il prossimo Dpcm che avrà valenza anche per le festività natalizie, proporrà le stesse restrizioni viste finora. Compreso il coprifuoco, anche per Capodanno. Da dimenticare quindi cenoni e brindisi oltre le 22.

    La conferma è arrivata, seppur non ancora in maniera ufficiale, dal ministro Francesco Boccia, intervistato a Rainews 24: “Se decidiamo che c’è un limite orario per gli spostamenti, che si torna a casa indipendentemente da quello c’è da fare: c’è da festeggiare il Capodanno? Si festeggia a casa”, precisa il ministro.

    Sulle contromisure adottate dal governo in vista delle festività: “C’è un confronto che andrà avanti – racconta Boccia – ma qui si tratta di dare priorità assoluta alla difesa delle reti sanitarie. Nessuno penso voglia la terza ondata. Ricongiungimento tra perenti di Regioni diverse? Per evitare la terza ondata dobbiamo continuare nel mese di dicembre con il rigore e il distanziamento sociale che devono prevalere su qualsiasi esigenza”.

    Continua: “Molti di noi hanno parenti in un’altra regione, ma ognuno di noi vuole che i propri cari stiamo bene e che gli operatori sanitari possano lavorare nel miglior modo possibile. A dicembre con queste misure si può consentire di rimettere in sicurezza l’intero sistema incrociando la campagna vaccinale in primavera, ma per farlo non possiamo consentire rallentamenti. Io sono per regole chiare e non interpretabili”, conclude il ministro.