Home SPETTACOLO MUSICA Olivia Newton-John: quanto vivrò? Non mi interessa

Olivia Newton-John: quanto vivrò? Non mi interessa

“Se qualcuno ti dice che hai sei mesi da vivere, molto probabilmente lo farai perché ci credi – ha detto Newton-John -. Quindi per me, psicologicamente, è meglio non avere idea di cosa si aspetta o di cosa ha vissuto l’ultima persona che ha avuto la stessa cosa, quindi non lo voglio sapere. Non so ancora quanto vivrò“. Alla soglia dei 70 anni, con alle spalle 30 di ‘dura battaglia’ contro il maledetto male che dal 1990 ha iniziato ad assediarla, Olivia Newton-John ha deciso di vivere e basta senza dover pensare a scadenze o peggio.

Il successo di ‘Grease’, poi il baratro

Fortunata ed indimenticabile Sandy nel ‘Grease‘ con John Travolta (era il 1978), l’attrice come dicevamo ha dovuto sin da subito ‘abituarsi’ a dover fare i conti con qualcosa di molto più grande di lei. Nonostante le evidenti difficoltà, ha sempre replicato combattendo con coraggio e tenacia. Nel 1992, dopo la chemioterapia ed una mastectomia totale, Olivia ha lavorato moltissimo come ambasciatrice dello screening del cancro al seno, fino all’inaugurazione a Melbourne (Australia), di uno specifico centro di prevenzione.
Quando il peggio sembrava esser passato e l’attrice aveva ripreso con successo la sua attività – soprattutto teatrale – nel 2013 ecco la recidiva: stavolta il male dal senso le aveva attaccato una spalla. Nuovo stop alla sua attività, e nuove battaglie ma, anche stavolta la Newton-John ne era uscita vincitrice.

Olivia, olio di cannabis contro i dolori

Ma il destino, come tutti noi sappiamo è infame, e non si cura certo di spargere nuovamente dolore e lacrime anche laddove è già passato. Così, lo scorso anno, la scoperta del ‘terzo attacco del cancro’, attualmente al quarto stadio.
Ancora una volta Olivia si è ‘organizzata’ e, grazie anche alle nuove scoperte sopraggiunte in questi anni, è ancora speranzosa. Ad esempio, contro i dolori usa con buoni risultati l’olio di cannabis: “Credo davvero che la cannabis abbia fatto un’enorme differenza – ha confidato l’attrice – Se non prendo le gocce sento dolore, quindi so che funziona. Sono fortunata ad aver vissuto tutto questo tre volte e ad essere ancora qui. Ci convivo, ogni giorno per me è un regalo”.
Ovviamente la lotta di Olivia è un esempio per tutti nello star system, ed è ovunque amata e stimata. Quotidianamente infatti moltissimi suoi colleghi e colleghe la chiamano per starle vicino ed incoraggiarla. Ieri a Sidney per uno spettacolo, l’attore Hugh Jackman ha girato un video appositamente per lei in cui afferma: “Sei una persona incredibile, la migliore madre, la migliore rappresentante e noi ti vogliamo bene”.
Max