Home ATTUALITÀ PRIMO PIANO Oms bacchetta l’Europa sui vaccini: “Lentezza inaccettabile”. Arrivate 1,3 milioni di dosi...

    Oms bacchetta l’Europa sui vaccini: “Lentezza inaccettabile”. Arrivate 1,3 milioni di dosi AstraZeneca (200mila per il Lazio)

    Repertorio

    L’Organizzazione mondiale della Sanità bacchetta l’Unione europea. Sulle vaccinazioni “si procede con una lentezza inaccettabile”, ha detto il direttore regionale dell’ Oms Hans Kluge. Proprio sul fronte vaccini, dopo la pioggia di critiche delle Regioni tra cui quelle dell’assessore alla Sanità laziale, Alessio D’Amato, sono state consegnate questa mattina a Pratica di Mare 1 milione e 300 mila dosi di AstraZeneca, di cui 200 mila destinate al Lazio.

    Con questo rifornimento sono concluse le consegne pianificate per il primo trimestre del 2021 del farmaco. L’azienda anglo-svedese, però, è al centro delle critiche di D’Amato. “Non ha mai rispettato una consegna – tuona l’assessore – Da oggi a maggio abbiamo un milione di prenotati, facciamo 27mila somministrazioni al giorno. Questa macchina poderosa non può subire ritardi”.

    In attesa dell’arrivo di Johnson e Johnson, previsto per il 19 aprile, “va meglio con Pfizer”, sottolinea D’Amato a Repubblica, del quale ad aprile è previsto l’arrivo di “140 mila dosi a settimana”.

    Nel frattempo continua a preoccupare, nonostante un lieve miglioramento, la pressione sulla rete ospedaliera. Il tasso di occupazione dei posti letto nelle terapie intensive è al 38%, mentre nei ricoveri ordinari al 47%, ben oltre la soglia critica fissata dal governo rispettivamente al 30 e al 40%.