Home SPETTACOLO One Piece su Netflix: cos’è il live-action ispirato al manga

One Piece su Netflix: cos’è il live-action ispirato al manga

Ultimo aggiornamento 12:06

430 milioni di copie vendute nel mondo, basta questo numero per fornire l’idea di cosa rappresenti One Piece nel mondo dell’intrattenimento. Il manga creato e disegnato da Eichiro Oda è uno dei più apprezzati della storia dei fumetti e sicuramente uno dei più remunerativi. Un vero e proprio fenomeno che da anni accompagna i fan nella sua travolgente trama.

Bene, gli stessi fan che amano il manga e l’anime di One Piece possono esultare, perché oggi, dopo mesi di rumors, è arrivata la conferma di una serie televisiva di 10 episodi su Cappello di paglia e la sua ciurma. Un live-action prodotto da Netflix, il colosso mondiale di streaming autore delle serie più apprezzate degli ultimi anni.

One Piece diventa un live-action, la conferma di Oda

A dare conferma del progetto, di cui però si sanno ancora pochi dettagli, è lo stesso Eichiro Oda, autore di One Piece: “Lo so che l’inizio della produzione era stata annunciata nel 2017, ma queste cose richiedono tempo! I preparativi stanno procedendo lentamente dietro le quinte, e pare che possa finalmente fare il grosso annuncio: NETFLIX, il leader mondiale nel settore dell’intrattenimento, ci drà man forte per la produzione della serie!”.

Ha poi continuato Oda: “E’ così incoraggiante!! Quanto andrà avanti la storia nel corso dei dieci episodi previsti per la prima stagione? Chi ci sarà nel cast? Vi chiedo di pazientare ancora un po’ e rimanete sintonizzati!!”. Per i dettagli quindi ci sarà ancora da aspettare, quello che è certo però è che One Piece diventerà presto una serie TV da 10 episodi.