Home CRONACA CRONACA ITALIANA Ostia, Raggi contestata da donne Idroscalo durante inaugurazione Punto Luce delle Arti:...

Ostia, Raggi contestata da donne Idroscalo durante inaugurazione Punto Luce delle Arti: no sgomberi

Al grido “vergogna” “vergognatevi” un gruppo di abitanti dell’Idroscalo ha contestato questa mattina il sindaco di Roma Virginia Raggi e la presidente del Municipio X Giuliana Di Pillo durante l’inaugarazione del “Punto Luce delle Arti” in via Marino Fasan ad Ostia. “Dov’è la trasparenza? Diteci cosa volete fare all’Idroscalo, so’ sei mesi che vi chiediamo un appuntamento”, urlano le donne sostenendo che le loro case stanno per essere sgomberate. “Quello dell’Idroscalo è un territorio sempre molto critico – ha commentato Raggi -. Noi stiamo lavorando con loro per trovare delle soluzioni, ma ci sono tante richieste: alcune hanno risposte più semplici altre più complicate. Ci vorrà del tempo per riuscire a trovare la giusta strada per consentire loro di avere le risposte che chiedono da decenni”.

Il “Punto Luce delle Arti” sarà un nuovo Polo educativo dedicato a bambini, adolescenti e alle famiglie. Un luogo/laboratorio dove poter svolgere attività ludiche, artistiche e di aggregazione.
Save the Children e Bvlgari aprono in via Marino Fasan ad Ostia il “Punto Luce delle Arti”, in collaborazione con Roma Capitale, il Municipio X e la Cooperativa Santi Pietro e Paolo. Ad ospitare il Polo è l’ex Istituto Scolastico Guttuso, completamente ristrutturato e con una migliore distribuzione degli spazi, idee relative al decoro degli ambienti. Con il recupero dell’edificio si completa un’area polifunzionale che ospita, tra l’altro, il Centro dell’Impiego e la sede del Ciofs. Presenti al taglio del nastro l’amministratore delegato di Bvlgari Jean-Christophe Babin e il Presidente di Save the Children Claudio Tesauro. A partire dalle 15, il Punto Luce sarà aperto con attività e laboratori dedicati ai ragazzi.