Home CRONACA Ostiense, scoperta un’enorme vasca del IV secolo a.C.

Ostiense, scoperta un’enorme vasca del IV secolo a.C.

Ultimo aggiornamento 18:30

Nuove scoperte sulla via Ostiense: una vasca monumentale lunga oltre 40 metri, un’articolata stratificazione di edifici e costruzioni, 2 ettari di terreno, oltre 8 secoli di storia e sofisticate tecniche di scavo che hanno permesso la scoperta e lo studio dello straordinario contesto tra via Ostiense e via di Malafede. Il ritrovamento è avvenuto a partire dal giugno 2019, grazie alle indagini di archeologia preventiva dirette dalla Soprintendenza Speciale di Roma, in una porzione di territorio molto ampia.

“Una scoperta che rinnova lo stupore nei confronti di Roma”, ha detto la soprintendente speciale Daniela Porro. “Trovarsi di fronte a un tale rinvenimento ha lasciato sorpresi anche i nostri archeologi. Un altro successo dell’archeologia preventiva, essenziale per non disperdere il nostro passato e per tutelare e valorizzare territori che, altrimenti, resterebbero inesplorati”.

“Lo scavo – spiega invece Barbara Rossi, responsabile scientifico per le indagini archeologiche della soprintendenza speciale di Roma – ci parla di un luogo importante che ha avuto vita per oltre otto secoli come dimostrano la quantità e la qualità delle costruzioni ritrovate, come la vasca monumentale del IV secolo a.C. rinvenuta in tutta la sua ampiezza. L’approfondito studio del gran numero di materiali che questa indagine ci ha restituito e continua a restituirci ci potrà svelare i segreti di questo straordinario angolo del territorio di Roma”.