Home ATTUALITÀ Palazzolo, agente si spara con pistola d’ordinanza: era stato preso di mira...

Palazzolo, agente si spara con pistola d’ordinanza: era stato preso di mira sui social

Ultimo aggiornamento 11:36

Un agente della Polizia locale si è ucciso oggi con la pistola d’ordinanza, è successo a Palazzolo nel Bresciano. Un colpo per farla finita dopo giorni di attacchi subiti. L’uomo, infatti, era finito nella bufera nei giorni scorsi per aver parcheggiato l’auto su un posto riservato ai disabili a Bergamo, in una zona adiacente l’università.

La foto dell’auto parcheggiata è stata diffusa sul web, che non fa prigionieri e processi: aveva già deciso il colpevole. L’uomo si era scusato e auto multato, consapevole di aver commesso una veniale ingenuità, nulla di più. Il peso delle accuse social deve però pesato spingendolo a compiere l’estremo gesto.

Ancora da accertare il collegamento tra i due eventi, non è stato ancora rinvenuto, infatti, alcun messaggio in cui l’uomo spiegasse i motivi del gesto. Le tempistiche fanno però propendere gli investigatori verso l‘ipotesi che il suicidio sia stato dettato proprio dalla bufera nata sui social e finita in tragedia.