Home ATTUALITÀ Parrucchieri e barbieri, da domani scatta l’obbligo di Green pass

    Parrucchieri e barbieri, da domani scatta l’obbligo di Green pass

    CORONAVIRUS CORONA VIRUS COVID19 COVID 19 FASE DUE FASE2 FASE 2 RIAPERTI SALONI BELLEZZA PARRUCCHIERI PARRUCCHIERE MASCHERINE GUANTI MASCHERA PROTETTIVA SHAMPOO OREAL BARRIERA BARRIERE IN PLEXIGLASS

    Da domani, giovedì 20 gennaio, scatta l’obbligo di Green pass anche per andare dal parrucchiere, dal barbiere o in un centro estetico. Basterà però presentare la certificazione base, quella ottenibile anche con un tampone negativo nelle 48 precedenti, per accedere ai sopracitati servizi. Quella di domani è la penultima tappa verso l’estensione del Green pass per quasi tutti i servizi.

    A partire dal primo febbraio, infatti, sarà necessario dotarsi di Green pass anche per entrare nei negozi e negli uffici pubblici o a servizi postali, bancari e finanziari. Sono esclusi dall’obbligo solo i servizi per il soddisfacimento «di esigenze essenziali e primai della persona».

    Il primo giorno da segnare sul calendario è quello di domani. Chi non è in possesso di Super Green pass, quindi non è vaccinato o guarito dal Covid negli ultimi 4 mesi, dovrà presentare un tampone negativo fatto nelle ultime 48 ore per tagliare i capelli, accorciare la barba o farsi sistemare le sopracciglia.

    Nelle prossime ore, attraverso un Dpcm, verranno rese note le attività ritenute “necessarie al soddisfacimento di esigenze essenziali e primarie della persona”, per le quali, quindi, non sarà necessario essere in possesso di Green pass. Tra queste dovrebbero esserci i negozi di generi alimentari, mercati, farmacie, parafarmacie, studi medici e veterinari, oltre alle edicole. Sarà invece obbligatoria la certificazione verde per tabaccai e librerie.