Home TECNOLOGIA PES 2021, Inter e Milan non rinnovano l’accordo: cosa è successo

PES 2021, Inter e Milan non rinnovano l’accordo: cosa è successo

Ultimo aggiornamento 10:04

L’anno scorso è toccato a Fifa, che ha dovuto rinunciare alla licenza della Juventus diventata magicamente ‘Piemonte Calcio’. E via con il dileggio collettivo. Quest’anno invece è il turno di PES perdere delle licenze importanti, come quelle di Milan e Inter. Konami, casa di produzione del gioco, ha infatti annunciato la fine dell’accordo con i due club milanese.

Cosa significa questo? È probabile che si ripeterà quanto visto con Fifa e Juve lo scorso anno, con il gioco EA costretto a cambiare nome e maglia originale. Stessa cosa potrebbe succedere con eFootball PES 2021 con Milan e Inter, che dall’anno prossimo non avranno più l’accordo di licenza con il gioco giapponese.

Il comunicato di Konami

L’annuncio dell’interruzione dell’accordo tra Konami e Milan e Inter è arrivato attraverso un comunicato apparso sul sito ufficiale dell’azienda giapponese: “Il nostro contratto di licenza con FC Internazionale Milano e AC Milan non verrà rinnovato. Tutto questo non influirà sui giocatori myClub acquisiti che potrete continuare a utilizzare all’interno del gioco”, si legge.

Continua la nota: “Per quanto riguarda i prossimi videogiochi di calcio di Konami, vi preghiamo di attendere i prossimi annunci per ciascuno titolo. FC Internazionale Milano e AC Milan si sono sempre dimostrati come dei forti sostenitori della serie di eFootball PES e auguriamo ai due club il meglio in futuro”. L’accordo è quindi scaduto: Milan e Inter, almeno per quest’anno, non dovrebbero avere nome e maglie originali in un valzer di licenze ed esclusività sempre frequenti nei giochi calcistici.