Home SPETTACOLO Piccolo Eliseo, le scelte del ‘prologo di stagione’

    Piccolo Eliseo, le scelte del ‘prologo di stagione’

    Nell’ambito della rassegna ‘Prologo di stagione’, domani sera alle 21 al Piccolo Eliseo arriva ‘Di suoni e di asfalto’, letteratura e musica di viaggio interpretate da Eugenio Allegri e con Les Nuages Ensemble
    Uno straordinario quartetto di musiciste quali Les Nuages Ensemble e un attore avvezzo al racconto come Eugenio Allegri intrecciano le loro storie e quelle dei personaggi evocati da racconti e dalle note per costruire un reading-spettacolo di forte impatto emotivo.
    Da Oriente ad Occidente, da Nord a Sud, solcando le pagine di Miller, Cervantes, Kerouac, Soldati, Chatwin, Le Clézio, McCarthye cavalcando suoni Berberi, Klezmer, Jazz, Tango e Mediorientali, pubblico e artisti salpano alla volta di mondi che sono al contempo territori geografici e dell’anima, in un’avventura di scoperta appassionante e suggestiva.
    Tempo e spazio, mare e terra, sacro e profano, non esiste dimensione che non possa essere ‘viaggiata’ e che non venga attraversata lungo i passi dello spettacolo. Mentre fiammate di diavoli danteschi e trionfi di angeli medievali si confondono con i sospiri principeschi dell’Aladino de Le mille e una notte, attore e musiciste riempiono la scena con azioni teatrali che svelano un’inedita partitura di gesti e movimenti.
    L’inquietudine dei sensi che domina l’intero viaggio si placa infine grazie all’armonia del cosmo; laddove ogni percorso è fine e nuovo inizio.
    In via Nazionale 183 – Prezzi € 10

    Sabato invece, sempre alle 21 al Piccolo Eliseo, sarà la volta de ‘L’orso ‘nnammurato’, un concerto accompagnato da parole e poesia di Sollo & Gnut
    L’orso ‘nnammurato è uno spettacolo di musica e parole, che nasce dalla collaborazione tra Sollo e Gnut. Alessio Sollo, napoletano nato nel quartiere Bagnoli ai tempi dell’Italsider, musicista e cantante di estrazione punk da sempre, scopre da qualche anno la vocazione alla poesia, sia in vernacolo sia in italiano. Claudio Domestico, in arte Gnut, nato a Napoli nel 1981, è un cantautore, chitarrista, produttore e compositore di colonne sonore. Le sue influenze sono ampie: dal folk inglese di Nick Drake e John Martin al blues, alla musica napoletana e alle melodie africane del Mali. L’orso ‘nnammurato (che è anche il titolo di un libro pubblicato da Ad est dell’equatore ed uscito in distribuzione nazionale lo scorso 25 gennaio), è composto da 66 poesie, 14 delle quali divenute canzoni, musicate, cantate e suonate da Gnut insieme ai musicisti della sua band (Marco Caligiuri, Valerio Mola, Luca Caligiuri, Gianluca Capurro, Michele Signore, “Mr. Coffee” Daniele Rossi e Carlo Di Gennaro).
    Durante il live, Sollo & Gnut cantano alcune delle poesie divenute canzoni. Non mancheranno qua e là le letture di alcune delle poesie che hanno dato vita a L’orso ‘nnammurato.
    In via Nazionale 183 – Prezzi € 10 – www.teatroeliseo.com
    Max