Piero Angela, 90 anni di storie

    Ultimo aggiornamento 00:00

    Piero Angela è un’istituzione, ha informato un grande fetta di spettatori curiosi. Il 22 dicembre Piero Angela taglierà un traguardo importante, 90 anni, e la Rai lo celebrerà cominciando da venerdì già da Unomattina poi nel pomeriggio con La vita in diretta fino ad arrivare ad uno speciale su Rai3. Sabato prossimo tutte le trasmissioni ringrazieranno il mentore dei divulgatori televisivi con testimonianze in prima persona e contributi video, su Rai2 Piero Angela parteciperà a Mezzogiorno in famiglia(dalle 11) e a Sereno variabile (18). ll Tg1 contribuirà con vari servizi a lui dedicati e lo stesso faranno gli altri notiziari delle altre due reti nazionali. In terza serata, Tg2 Storie parlerà solamente di lui. Anche Rainews24 celebrerà il padre di Superquark con Anglea che suonerà un pezzo al pianoforte: il jazz è un suo grande hobby, a parte la scienza. Rai Cultura omaggerà il grande giornalista con una serie di trasmissioni che si suddivideranno tra i canali Rai Storia e Rai Scuola. La moglie Margherita, grandi occhi azzurri, elegante e snella, è stata sempre un socio ideale. Entrambi zaino in spalla, dall’Africa alle montagne, in tour per le grandi città d’Europa. Nella sua autobiografia Il mio lungo viaggio-90 anni di storie vissute racconta dell’amore di sempre con garbo, il primo incontro a 19 anni quando lei studiava alla Scala di Milano. Per quel garzoncello torinese che intraprenderà la carriera giornalistica, abbandona la danza classica. La scienza diventa consuetudine. “A me veramente sembrava di aver scoperto l’acqua calda”, racconta Angela con sarcasmo. “Lavoro con lo stesso gruppo, poi sono nati i nipotini di Quark. Superquark, le pillole di Quark, gli speciali sui dinosauri, il viaggio nel corpo umano”. Curioso sin da ragazzino, Angela dice che tutto è nato dalla curiosità: “Avevo ricevuto l’enciclopedia dei ragazzi. Il libro dei perché era il mio preferito”, dichiara.