Home SPORT CALCIO Poca Juve con il Lione, bianconeri sconfitti. Sarri: “Troppo lenti”

Poca Juve con il Lione, bianconeri sconfitti. Sarri: “Troppo lenti”

Ultimo aggiornamento 10:23

Più del risultato fa pensare il numero zero alla casella ‘tiri in porta’. La Juve non ha mai impensierito il portiere avversario nel corso dell’andata degli ottavi di finale di Champions League contro il Lione. Non un tiro, poche occasioni create e tanto rammarico per un risultato che ora costringe i bianconeri alla vittoria a Torino contro un Lione apparso ben messo in campo.

I bianconeri nel secondo tempo hanno messo sotto i francesi almeno sul piano del gioco e del dominio territoriale. Tanto possesso palla, ma troppo lento per innescare azioni che potessero poi portare reali pericoli per la porta francese. A Nulla è bastata la voglia di Ronaldo e la classe di Dybala, che dovranno ora cercare il riscatto a Torino.

“Muoviamo la palla troppo lentamente”

Al termine della partita persa con il Lione Maurizio Sarri è inervenuto ai microfoni di Sky Sport per analizzare la sconfitta: “Primo tempo con circolazione blanda, per questo abbiamo subito. In fase difensiva ci è mancata cattiveria e aggressività. Sul gol siamo stati sfortunati perchè non c’era De Ligt in campo. Buon secondo tempo ma non bastevole per una partita di Champions. Con la squadra insisto nella velocità della palla mossa: non riesco ancora a trasmetterlo, faccio fatica e dobbiamo lavorarci”.

Ha aggiunto l’allenatore bianconero: “Nel primo tempo non ero soddisfatto di come muovevamo la palla. In tanti sbagliavano i movimenti che avevo chiesto. Riscaldamento? Io non c’ero, lo staff mi ha detto però che è stato buono. Abbiamo mosso velocemente la palla in allenamento, ma è in partita che dovremmo farlo. Nel secondo tempo abbiamo mosso la palla più velocemente. Bisogna aggredire più intensamente la profondità”, ha concluso Sarri.