Pomezia, prosegue la dimora degli alberi per il futuro

    Ultimo aggiornamento 00:00

    Prosegue la messa a dimora degli alberi per il futuro nel Comune di Pomezia nell’ambito di una preziosa iniziativa di carattere civico ed ecologico.
    Prendersi cura degli alberi e assicurarsi una sopravvivenza di una sorta di ’polmone’ naturale della comunità pometina è e deve continuare ad essere un inevitabile e irrinunciabile cuore pulsante della intera politica di intervento attuale e di prospettiva nel contesto della vita amministrativa di Pomezia.
    Ecco perchè la piantumazione degli alberi è così preziosa.
    Saranno altri 2.000 igiovani alberi scelti per riqualificare alcune aree incolte o prive di verde. L’intervento, sostenuto da E.ON Energia in collaborazione con il Comune di Pomezia e E.ON Sportello Energia e Gas di Pomezia, rientra nel più ampio progetto Boschi E.ON 2018 e sarà realizzato con il supporto tecnico di AzzeroCO2.
    Il rimboschimento interesserà 6 aree all’interno del territorio comunale, via Augusto Imperatore, via Salvo d’Acquisto, via Certaldo, via Cesare Fiorucci, via dei Romagnoli e l’Area verde limitrofa al Centro Commerciale Sedici Pini.

    “Ringrazio E.ON Energia e tutti i partner dell’iniziativa per la fattiva collaborazione – dichiara il Sindaco Zuccalà – l’impegno di una città più verde deve necessariamente vederci tutti protagonisti per offrire un futuro migliore ai nostri figli.”

    “Continuiamo ad implementare la biodiversità vegetale in città – aggiunge l’assessore Mattias – dopo aver piantato i lecci a martin pescatore, insieme alle famiglie che hanno partecipato numerose, i partner dell’iniziativa, E.ON Energia e E.ON Sportello Energia e Gas di Pomezia proseguiranno nel lavoro di messa a dimora delle piante nei prossimo giorni andando a raggiungere l’obiettivo dei 3000 alberi.”
    Come ha detto indubbiamente Mattias, l’idea progettuale e sensibile di fare un prospetto di continuità all’implemento dei concetti operativi di biodiversità vegetale in città è un segno di lungimiranza e di concezione duratura nel tempo che fa il seguito alla scelta di aver piantato i lecci a martin pescatore.