PROCESSO ILVA TARANTO – PRESUNTO DISASTRO AMBIENTALE: TUTTI RINVIATI A GIUDIZIO

    Ultimo aggiornamento 00:00

    1139932_635464793983875451_Cassazione_1_768x410.JPG (768×410)

    Dopo esser tornato all’udienza preliminare, in merito al rinvio della Corte d’assise per un vizio di forma, il gup di Taranto, Anna De Simone, ha rinviato nuovamente a giudizio 44 persone coinvolte (dirigenti Ilva, politici e imprenditori) e le tre società (Ilva, Riva Fire e Riva forni elettrici). Il vizio di forma, che ha portato al primo rinvio la Corte d’assise, è avvenuto per la mancanza del difensore d’ufficio per dieci imputati sprovvisti del legale di fiducia. Presiederanno in Tribunale, componendo il collegio giudicante, gli stessi due giudici che avevano deciso per il rinvio degli atti al gup, Michele Petrangelo e Fulvia Misserini: circostanza che potrebbe portare a nuove eccezioni.

    D.T.