Psg, il presidente Al Khelaifi indagato per corruzione

    Ultimo aggiornamento 00:00

    Un altro tassello nella stagione nera del Psg, che può consolarsi ‘solo’ con la vittoria del campionato francese, ormai diventata una piacevole consuetudine. Della giornata di oggi è infatti la notizia rilanciata dal quotidiano Le Parisien che ha reso noto che il presidente del club Nasser Al Khelaifi è indagato per corruzione attiva. L’indagine, partita già lo scorso marzo, è legata a dei versamenti sospetti che lo stesso Al Khelaifi ha effettuato nei confronti dell’ex presidente della federazione internazionale di atletica volti, secondo l’accusa, a facilitare la scelta di Doha come sede per i Mondiali di categoria del 2017, alla fine disputati a Londra.

    Aggiornamento 16:38

    Nel mirino degli inquirenti due versamenti da 3,5 milioni di euro effettuati nel 2011 che avrebbero dovuto facilitare la scelta di Doha per i Mondiali di atletica del 2017. L’avvocato di Al Khelaifi ha definito “infondate” le accuse rivolte al presidente del Psg. Un’altra spiacevole notizia per il club parigino che in quest’anno non è riuscito a centrare gli obiettivi che si era prefissato. Eliminato prematuramente dalla Champions League, stessa sorte nella Coppa di Francia per mano di una squadra retrocessa. Addio anche alla coppa nazionale: insomma, una stagione negativa culminata con la notizia dell’inchiesta sul presidente Al Khelaifi.  

    G.C.