Home POLITICA ECONOMIA Quando entra la cassa integrazione: ancora ritardi, quando sarà pagata

Quando entra la cassa integrazione: ancora ritardi, quando sarà pagata

Ultimo aggiornamento 10:30

Quando entra la cassa integrazione? Non si placano le polemiche sui ritardi dei pagamenti degli ammortizzatori sociali, dopo che la promessa di Tridico di concludere tutti i bonifici è rimasta inespressa.

Il presidente dell’INPS, Pasquale Tridico, aveva parlato alcune settimane fa di circa 420.000 bonifici da inviare per la cassa integrazione, promettendo che sarebbero stati evasi nel giro di una settimana.

Era il 12 giugno quando questa previsione aveva fatto respirare i tanti cittadini ancora in difficoltà economica. Ma a che punto siamo ora, a quasi due settimane do distanza? Quando arriva la cassa integrazione e quando saranno completati tutti i pagamenti?

Cassa integrazione in deroga, quando entra, quando arriva? A quanto ammonta la cassa integrazione di marzo, aprile, maggio, giugno

Le tante testimonianze sul web fanno capire che in realtà la questione legata ai pagamenti della cassa integrazione è ancora aperta.

Si stima che circa la metà dei beneficiari rimasti in sospeso devono ancora ricevere l’accredito. Si tratterebbe quindi di 200mila lavoratori ancora senza cassa integrazione, da marzo.

I pagamenti in ritardo sono quelli per la cassa integrazione delle prime 9 settimane previste dal Governo con il decreto Cura Italia.

Si tratta quindi degli assegni relativi al periodo di marzo e aprile, che sarebbero dovuti arrivare fra maggio e giugno. Ma con luglio alle porte, ancora tanti cittadini sono fermi al palo.

Fra i motivi del ritardo, problemi nel pagamento diretto da parte dell’Inps e con le Regioni per quanto riguarda la cassa integrazione in deroga, oltre ai tanti casi di Iban errato che non hanno consentito i pagamenti.