Home ATTUALITÀ Ramadan, domani finisce il mese del digiuno

Ramadan, domani finisce il mese del digiuno

Ultimo aggiornamento 15:19

Domani sarà l’ultimo giorno di Ramadan, il mese numero nove del calendario adottato dalla fede islamica, conosciuto in tutto il mondo per la pratica del digiuno.

Per il 2019 il giorno in cui finisce il Ramadan è il 4 giugno: dopo il periodo di purificazione, le persone che praticano l’Islam potranno tornare normalmente a mangiare e bere, oltre ad avere rapporti sessuali, fumare e, di tanto in tanto, dire qualche parolaccia o una bugia.

Ramadan, tutto quello che c’è da sapere

Domani dunque finisce il Ramadan e si terrà la tradizionale ricorrenza detta “Aid Al Fitr” oppure “Aid Assaghir”, che vuol dire Festa della Rottura. Questa data dà avvio al nuovo mese lunare, che in arabo si chiama Shawwal ed è la seconda festa più importante per la fede musulmana.

La durata del Ramadan dipende dalla luna crescente, per cui può essere di 29 o 30 giorni, così come sono variabili anche gli altri mesi. I musulmani iniziano il conto degli anni dal 622 d.C, quindi si trovano attualmente nell’anno 1440.

Non molti sanno che il mese di digiuno non riguarda soltanto cibo e liquidi: in questo periodo i musulmani devono astenersi dal sesso e devono assolutamente privarsi di fumare, di parlare in modo scurrile e di mentire.

La pratica va osservata durante le ore di luce: ha inizio prima dell’alba e termina dopo il tramonto, ogni giorno. Proprio perché basato sulle ore di luce, i musulmani possono osservare il Ramadan in orari diversi, in base alle diverse latitudini.